Juve, De Ligt alla guida dei giovani: “Vogliamo essere i nuovi Buffon, Bonucci e Chiellini”

TORINO – Il difensore olandese della Juventus Matthijs De Ligt ha recentemente rilasciato un’intervista al magazine “Icon” (dove è uomo copertina) parlando dell’inserimento dei giovani all’interno del club bianconero. Nell’intervista l’ex Ajax ha evidenziato la responsabilità e l’ambizione dei nuovi arrivati: “Alla Juve ti chiamano solo se sei abbastanza bravo da meritartelo. Questo noi giovani, arrivati da poco, lo sappiamo. Ovviamente siamo qui per crescere e diventare come i nostri compagni con più esperienza: tutti noi vogliamo essere i nuovi Chiellini, Bonucci o Buffon” aggiungendo: “Lavoriamo duro tutti i giorni per conoscerci e spingerci a vicenda a migliorare, questo è il bello di avere un gruppo giovane ma consapevole”.

De Ligt: “Esperienza Ajax fondamentale”

In merito alle sue origini il difensore ha sottolineato come l’esser cresciuto nel leggendario club olandese lo abbia aiutato a vivere nella Juve: “Lo stile Ajax si può riassumere in due parole: coraggio e disciplina. Pretendono presto che tu impari a giocare la palla, senza paura, dimostrando chi sei veramente sia dentro che fuori dal campo. Lavori per questo sempre ed è un qualcosa che ti rimane dentro, una mentalità che mi sta aiutando molto anche alla Juventus”.

Pirlo: “Dybala è pronto”

Precedente Inter, Barella svela il suo segreto: "Cresciuto grazie a Conte" Successivo Parma, Krause: "Basta col 3-5-2, ora andiamo all'attacco"

Lascia un commento