Juve, col Benevento Ronaldo a caccia di un altra tripletta. Inzaghi è in caduta libera

Gli ospiti non vincono da 11 partite, tra i bianconeri oltre CR7 da tenere d’occhio Chiesa

Impegno agevole sulla carta per la Juventus, che domenica riceve un Benevento in crisi di identità (non vince da 11 partite) e senza due pilastri come Glik e Schiattarella, squalificati.

STATISTICHE

—  

Dopo due vittorie nei primi due incroci in Serie A (stagione 2017/18), la Juventus ha pareggiato nel match d’andata di questo campionato contro il Benevento: l’ultima neopromossa a rimanere imbattuta contro i bianconeri in entrambi i match di uno stesso campionato è stata la Sampdoria 2012/13 (due vittorie per i blucerchiati in quel caso). Inoltre la Juve ha vinto tutte le ultime sette gare casalinghe di campionato, segnando in ognuna di queste almeno due gol e subendo appena tre reti nel parziale.

UOMINI CHIAVE

—  

Solamente Marcus Rashford del Manchester United è più giovane di Federico Chiesa tra i giocatori che hanno segnato almeno sette gol e fornito almeno sette assist nei top-5 campionati europei 2020/21. Ma in una partita di questo tipo, è impossibile non puntare su Cristiano Ronaldo, che tra l’altro è a soli tre gol dal raggiungere Paulo Dybala (98) al 14° posto dei migliori marcatori della storia della Juventus considerando tutte le competizioni: 244 presenze per l’argentino, 122 (la metà esatta) il portoghese.

Precedente Psg, Ligue 1 in bilico: col Lione lo snodo decisivo Successivo Diretta/ Shakhtar Roma (risultato 0-0) streaming video e tv: in campo!

Lascia un commento