Juve, Chiesa al J Medical in stampelle

TORINO – Stanno per iniziare la visite di Federico Chiesa al J Medical. L’esterno della Juventus, infortunatosi durante la partita vinta ieri contro la Roma, si è presentato al centro poco dopo le 10 in stampelle e con un vistoso tutore al ginocchio sinistro. Accompagnato da papà Enrico, è sceso dalla macchina e ha imboccato l’ingresso del J Medical. Mister Allegri e i tifosi bianconeri attendono dunque di conoscere l’entità dell’infortunio e i tempi di recupero. 

 Chiesa, la fotosequenza dell'infortunio durante Roma-Juve

Guarda la gallery

 Chiesa, la fotosequenza dell’infortunio durante Roma-Juve

Chiesa ko contro la Roma, si teme un grave infortunio 

La partita dell’ex Fiorentina contro i giallorossi di José Mourinho è durata appena 32′, il tempo necessario per fornire a Dybala l’assist per il momentaneo 1-1. Colpito duro da Smalling al 25°, Chiesa ha cercato di stringere i denti ma al primo scatto è stato costretto a lasciare il campo in lacrime sorretto dai medici. Si teme la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro e di conseguenza la fine anticipata della stagione. A fine partita il calciatore ha raggiunto l’autobus della squadra, parcheggiato nella pancia dell’Olimpico, accompagnato da un mezzo della Croce Rossa. Nel caso in cui gli esami dovessero confermare quanto ipotizzato, sarebbe l’ennesima tegola per i bianconeri di Massimiliano Allegri e non solo: anche Roberto Mancini perderebbe uno dei suoi calciatori migliori in vista dei playoff per Qatar 2022. L’esterno classe ’97 salterà sicuramente la finale di Supercoppa italiana contro l’Inter in programma mercoledì – Allegri dovrà fare a meno anche degli squalificati Cuadrado e De Ligt -, ma il rischio è che la sua stagione possa finire qui. 

Chiesa al J Medical per gli esami

Guarda il video

Chiesa al J Medical per gli esami

Precedente Sarri e l’indice di liquidità: la battuta fa il giro del web Successivo Roma, i tifosi divisi su Mourinho: "Deve dare di più", "Ma non può fare miracoli"

Lascia un commento