Juve, Chiellini: “Ronaldo? Sarà la Juve di Dybala”

NAPOLIGiorgio Chiellini non fa drammi e ha parlato con fiducia dopo il ko al Diego Armando Maradona contro il Napoli. Nel post-partita il difensore bianconero ha parlato così ai microfoni di Dazn: “La squadra ha giocato una buona partita. Dobbiamo essere soddisfatti e orgogliosi di quanto messo in campo. Siamo stati ordinati e meritavamo di fare risultato, al netto degli episodi. Non dobbiamo fare chiacchiere e proclami, dobbiamo lavorare e pensare al quotidiano – aggiunge – Sapevamo ci sarebbero state delle difficoltà, non di trovarci qui dopo tre partite. Ma è il calcio, ho tanti compagni che aiuteranno. Ora torniamo in campo martedì e torneranno i sudamericani“.

Chiellini: “Potevamo essere più pericolosi”

Una Juve scesa a Napoli con assenze importanti, questa l’analisi dettagliata del capitano: “Abbiamo giocatori di velocità e contropiede. E difensori, tranne un po’ De Ligt, che non possono competere con Osimhen in velocità. Per scelta e loro caratteristiche abbiamo fatto questa partita. Abbiamo concesso poco al Napoli – aggiunge – È chiaro che poi con Cuadrado, Chiesa, Dybala è diverso che giocare con De Sciglio, che con tutto il rispetto ha diverse caratteristiche. Potevamo essere più propositivi e pericolosi. Ma chiedere di più a Kulu e Morata era difficile, vorrei farvi vedere in che condizioni sono tornati dalle Naionali. Dobbiamo andare avanti con equilibrio“.

Napoli-Juve, quanti errori: Szczesny e Kean bersagli dell'ironia social

Guarda la gallery

Napoli-Juve, quanti errori: Szczesny e Kean bersagli dell’ironia social

Chiellini: “Già vissuto questa situazione”

Chiellini ha anche parlato del labbiale con Allegri durante Juve-Empoli: “Ho detto ad Allegri che c’è da lavorare. La sua squadra è diversa da quella che aveva prima piena di campioni. Poi c’è stata tanta fantasia nelle interpretazioni. Usciamo arrabbiati, ma abbiamo vissuto già queste situazioni. Pian piano risaliremo

Chiellini: “Cristiano? Sarà la Juve di Dybala”

La figura di Cristiano Ronaldo aleggia ancora nell’ambiente juventino ma il capitano della Nazionale ha già girato pagina: “Dovremo cambiare un po’. Quando hai un fuoriclasse così devi giocare per lui. Dobbiamo essere grati a lui, era un passaggio che ci stava. Ora voltiamo pagina. Questa sarà la Juve del mister e di Dybala. In questi anni ha abbassato un po ‘ le sue medie proprio per la presenza di Cristiano ma lui è il giocatore chiave per questa squadra ed è una cosa riconosciuta da tutti all’interno

Tuttosport.fun, nasce il grande gioco dei pronostici. Partecipa gratis e vinci!

Precedente Napoli, Spalletti: "Vittoria meritata. Manolas? Basta parlare" Successivo Lite post Napoli-Juventus. Allegri contesta Spalletti, che risponde: "Se vinco io mi fai la morale?"

Lascia un commento