“Juve, c’è il gradimento di Depay: nodi formula e ingaggi”

Un esterno multiuso, in grado di giostrare anche a tutta fascia, un regista, ma anche un attaccante. Sono queste le richieste avanzate da Max Allegri alla dirigenza della Juventus nel summit di mercato che ha avuto luogo poche ore dopo la decisione di Paul Pogba di non sottoporsi ad intervento chirurgico per la lesione al menisco laterale del ginocchio destro subita durante la tournée negli Stati Uniti.

Juve, Allegri vuole un centravanti

Il fatto che il francese dovrebbe tornare a disposizione entro poche settimane non ha cambiato le priorità del tecnico livornese, sempre convinto dell’imprescindibilità di un altro centrocampista con caratteristiche differenti rispetto a quelli in organico, ma se per fascia e zona centrale del campo sono già stati individuati i profili ideali, Filip Kostic e Paredes, per l’attacco la situazione sembra ancora in alto mare.

Juve, festa a Villar Perosa: Locatelli e Bonucci in gol, poi l'invasione dei tifosi

Guarda la gallery

Juve, festa a Villar Perosa: Locatelli e Bonucci in gol, poi l’invasione dei tifosi

Juve: Morata è lontano, resiste l’idea Depay

Con Alvaro Morata, candidato ideale per Allegri in quanto in grado di giocare in mezzo come vice Vlahovic che sulla fascia, che sembra incedibile per l’Atletico Madrid, le attenzioni della Juve dovrebbero rivolgersi verso un centravanti puro e nelle ultime ore stanno salendo le quotazioni di Memphis Depay del Barcellona.

Il mercato, l'attacco, Pogba: la parola ai tifosi della Juventus

Guarda il video

Il mercato, l’attacco, Pogba: la parola ai tifosi della Juventus

“Depay-Juve, nodo formula”

Come riportato dal quotidiano catalano ‘Sport’ l’interesse della Juve per Depay si sposa con la necessità del Barcellona di alleggerire ulteriormente il proprio monte ingaggi. L’olandese non rientra più nei piani di Xavi e della società ed è interessato alla possibilità di trasferirsi a Torino, ma l’intesa tra le parti è ancora lontana, sia dal punto di vista dell’ingaggio che per quanto riguarda le modalità dell’operazione. Depay è sotto contratto con il Barca fino al 2023 per 5 milioni netti, troppi per la Juve che non sembra voler andare oltre il prestito secco, opzione che però non intriga i blaugrana, interessati ad una cessione a titolo definitivo o a un prestito con obbligo di riscatto, scenario che richiederebbe però il rinnovo del contratto di Depay con il Barcellona.

Precedente Sarri e il 4-3-3 della sua Lazio: ecco come giocherà Successivo Bove a lezione da Mourinho: la conferma alla Roma

Lascia un commento