Juve, avanti su Karsdorp: si punta al prestito a costo zero, ma la Roma dice no

La Signora vorrebbe averlo senza spendere e attende sviluppi. I giallorossi aprono alla cessione, ma solo per monetizzare. E può tornare Cambiaso

Occhio al fattore K per mettere le ali alla Signora. Dopo Filip Kostic, esterno mancino arrivato in estate dall’Eintracht Francoforte per aumentare la spinta sulla corsia bianconera, la Juventus potrebbe raddoppiare portando a Torino un altro laterale di grande corsa per garantire a Massimiliano Allegri un’alternativa a Juan Cuadrado, che a 34 anni non può giocare tutte le partite con standard qualitativi elevati. Così i bianconeri potrebbero approfittare della rottura tra la Roma e Rick Karsdorp, 27enne olandese cresciuto nel Feyenoord che poco prima della sosta per il Mondiale è stato praticamente messo alla porta da José Mourinho. La partita a scacchi è appena cominciata: la Juventus non ha fretta e attende le prossime mosse dei giallorossi per capire se potrà trattare direttamente con il suo procuratore o dovrà muoversi con il club.

OPERAZIONE LOW COST

—  

Una cosa è certa: il mercato di gennaio sarà low cost, non s’illudano i tifosi che nella scorsa sessione invernale hanno festeggiato l’acquisto di Dusan Vlahovic, mister 80 milioni. La dirigenza punta a tamponare l’emergenza con operazioni intelligenti rimandando poi al mercato estivo eventuali colpi (vedi Milinkovic). I vuoti maggiori sono sulle fasce, in particolare a destra dove con il passaggio al 3-5-2 manca un ricambio che sia abituato a fare tutta la corsia e il treno olandese (così è soprannominato in patria) in questo senso è la persona giusta. L’obiettivo sarebbe arrivarci a zero a causa delle note vicissitudini con il club giallorosso. Dopo la lite con Mou e le esternazioni del tecnico della Roma (“Gli ho detto di trovarsi un’altra squadra per gennaio”) la frattura è diventata insanabile quando il giocatore non si è presentato in ritiro, mandando un certificato medico.

PRESTITO SENZA OBBLIGO

—  

I giallorossi sperano in qualche offerta dall’estero, ma se non arrivasse dovrebbero accontentarsi di darlo in Italia: il club dei Friedkin, comunque, vuole solo cedere l’olandese, direttamente o con un prestito con obbligo non condizionato. Monetizzando la sua partenza. La Juve, invece, punta a un prestito col diritto di riscatto: vuole riservarsi la possibilità di valutarlo da qui a giugno, non solo dal punto di vista tecnico ma anche comportamentale per capire se ci sono i presupposti per trattenerlo. Karsdorp ha il vantaggio di conoscere bene il campionato italiano (è alla Roma dal 2017, anche se nel 2019-20 è tornato in prestito al Feyenoord), è abituato a fare la doppia fase e ha un ingaggio abbordabile (guadagna meno di 2,5 milioni di euro). I dubbi di Allegri su Karsdorp però riguardano il carattere e le ambizioni del ragazzo, perché il giocatore che arriverà a gennaio per rinforzare la corsia di destra dovrà essere consapevole di essere una alternativa. Sicuramente il tempo gioca a favore della Juve: manca un mese e mezzo all’apertura ufficiale del mercato e prima di allora i giallorossi — che invece hanno più premura — dovranno aver trovato una soluzione. All’entourage di Karsdorp non dispiacerebbe la risoluzione consensuale del rapporto, che permetterebbe di andare a trattare in modo indipendente: in questo caso la Juventus potrebbe scritturarlo a zero senza bisogno di accordarsi con la Roma. Ma anche in questo caso il club di Trigoria al momento dice no.

IDEA CAMBIASO

—  

Nel frattempo la Juventus valuta anche altri profili. Tra i papabili c’è anche l’ex Fiorentina Alvaro Odriozola, ora al Real Madrid, su cui l’allenatore bianconero però ha qualche riserva. Piace anche lo svedese dello Spezia Emil Holm, terzino destro 22enne che i bianconeri hanno visionato con attenzione e interesse anche in nazionale, nella recente sfida in Qatar contro il Messico. Attenzione anche all’esperto belga Thomas Meunier del Borussia Dortmund e al 18enne Ivan Fresneda del Valladolid. Per la corsia di sinistra, invece, si valuta il rientro anticipato di Andrea Cambiaso, terzino mancino di proprietà della Juventus ma prestato al Bologna. Il 22enne acquistato in estate dal Genoa può giocare su entrambe le fasce e potrebbe essere un’altra operazione a costo zero.

Precedente ⚫ Black Friday | Unieuro sconti dal 25% su migliaia di prodotti (da 199€…) Successivo Un motorino per Inzaghi: chi è Truffert, il nome nuovo per la fascia sinistra dell'Inter

Lascia un commento