Juve-Atalanta dopo l’Europa amara: i bianconeri non vincono in A da due anni

Entrambe le squadre vengono da due vittorie consecutive in campionato, ma sono reduci da un turno complicato di Champions League. I nerazzurri non vincono in casa della Signora dal 1989

Archiviata la quinta giornata di Champions League, per Juventus e Atalanta è tempo di tornare a pensare al campionato. I bianconeri devono riprendersi immediatamente dallo shock causato dal 4-0 subito in casa del Chelsea, mentre per i nerazzurri c’è il rimpianto di non aver vinto sul campo dello Young Boys, anche se il gol del 3-3 di Muriel all’88’ ha evitato la sconfitta. L’umore di entrambe le formazioni non è dei migliori, ma lo scontro diretto dell’Allianz Stadium – in programma sabato alle 18 – è troppo importante per le due squadre, separate in classifica da quattro punti (Atalanta quarta con 25 punti, Juve a quota 21 insieme a Lazio e Fiorentina).

Il momento

—  

Prima della batosta subita a Stamford Bridge, la Juventus aveva collezionato tre vittorie consecutive dopo la sconfitta di Verona e il conseguente ritiro: una in Champions League (contro lo Zenit) e due in campionato (contro Fiorentina e Lazio). Anche l’Atalanta viene da due successi consecutivi in Serie A: 2-1 sul campo del Cagliari e 5-2 in casa contro lo Spezia. L’ultima sconfitta della Dea in campionato è quella del 3 ottobre, 2-3 in casa contro il Milan.

I precedenti

—  

Juventus e Atalanta si sono affrontate 137 volte nella loro storia: 73 le vittorie bianconere, 48 i pareggi, 16 i successi della Dea. L’ultimo incrocio è la finale di Coppa Italia della scorsa stagione, vinta 2-1 dalla Juventus di Pirlo a Reggio Emilia. Ma, come notato da Oddschecker, in campionato i bianconeri non battono l’Atalanta da due anni: 23 novembre 2019, 3-1 di Sarri su Gasperini a Bergamo. Poi due pareggi – entrambi all’Allianz Stadium – e una sconfitta. Quest’anno il rendimento della Dea è migliore in trasferta, dov’è ancora imbattuta e ha vinto cinque partite su sei, pareggiando solo a San Siro contro l’Inter. Una vittoria a Torino manca però da ben 32 anni, un 1-0 dell’ottobre 1989 firmato Caniggia.

Le quote

—  

Nonostante arrivi dalla sonora sconfitta contro il Chelsea e sia dietro in classifica, secondo i bookmaker la Juventus parte comunque favorita per la partita di sabato con oltre il 45% di possibilità. L’Atalanta ha invece poco meno del 30% di prevalere, mentre il pareggio è l’esito meno realistico con poco più del 27%. Nonostante quello della Juventus sia solo il 12° attacco della Serie A, come analizza OddsChecker è probabile – secondo i bookmaker – che il match finisca con esito Over 2.5 (quasi 60%), a fronte di 43% di possibilità che invece esca un Under 2.5: a compensare la giocata ci pensa l’Atalanta, terzo miglior attacco della Serie A insieme al Verona, dietro Inter e Milan.

Precedente Juventus, ecco quanto si investirà sul mercato. Rischio Consob. E Ronaldo... Successivo Cantona annuncia: "Io tecnico dello United". Tifosi in delirio sui social

Lascia un commento