Juve, Allegri: “Abbiamo mollato, ma eravamo già qualificati”

LONDRA (Gran Bretagna) – Massimiliano Allegri si lecca le ferite per la pesante sconfitta della Juve, superata per 4-0 dal Chelsea in Champions League. Il primo posto nel girone adesso è in mano ai campioni d’Europa, che sono a pari punti con i bianconeri, ma in vantaggio nella differenza reti negli scontri diretti. L’allenatore della Juve però non infierisce sui suoi ragazzi: “Abbiamo fatto un bel primo tempo secondo me – dice Allegri a Sky – nel secondo loro hanno continuato con un’ottima pressione, noi abbiamo preso due gol alla leggera. Nei primi 45 minuti abbiamo concesso troppi calcio d’angolo, potevamo far meglio. Dispiace per i quattro gol presi, ma l’obiettivo è stato raggiunto“.

Juve sconfitta dal Chelsea 4-0: i tifosi si scatenano sui social

Guarda la gallery

Juve sconfitta dal Chelsea 4-0: i tifosi si scatenano sui social

Allegri: “Abbiamo giocato per 45 minuti, poi abbiamo mollato”

Allegri cerca di guardare alla gara con l’Atalanta in campionato, ma l’analisi della partita con il Chelsea è spietata: “Ci sono stati momenti in cui abbiamo perso troppi palloni cercando di verticalizzare subito, dovevamo tenere più la palla. In queste partite la forza dell’avversario è notevole, ripeto che sono contento per il primo tempo fatto, poi dopo il secondo e il terzo gol la partita è finita. All’andata abbiamo fatto una partita diversa e siamo stato attenti alla fase difensiva per 90 minuti, oggi l’abbiamo fatto per 45 minuti, poi abbiamo mollato“. Allegri riesce a vedere il bicchiere mezzo pieno: “Ora pensiamo all’Atalanta, una partita molto importante. Ho fatto i complimenti ai ragazzi per il passaggio del turno, ci vuole equilibrio e calma, sappiamo quali sono i nostri pregi e i nostri difetti. Anche attraverso queste serate miglioreremo“.

Precedente Chelsea-Juve 4-0: tabellino, statistiche e marcatori Successivo Young Boys-Atalanta 3-3: commento al risultato partita

Lascia un commento