Juve a Villar Perosa: come arrivare e biglietti, info per i tifosi

L’appuntamento, come da inscalfibile tradizione, sarà al campo sportivo intitolato alla memoria di Gaetano Scirea. E già questo particolare, almeno in minima parte, rende l’idea del legame che ormai da circa un secolo unisce Villar Perosa e la Juventus. Nel nome, naturalmente, della famiglia Agnelli. Grazie a un’intuizione del senatore Giovanni i bianconeri salirono per la prima volta in Val Chisone nel 1931, grazie alla passione dell’Avvocato Gianni il rituale del vernissage si è ripetuto senza eccezioni dal 1959 al 2019. Quello odierno, infatti, sarà un appuntamento carico di attesa anche perché rappresenterà un ritorno della squadra tra la sua gente dopo due anni di stop in osservanza delle restrizioni imposte dalla pandemia. La consueta partita in famiglia scatterà alle ore 17, ma la corsa dei sostenitori al posto migliore per ammirare da vicino Di Maria e Vlahovic comincerà ben prima. Perché i cancelli della struttura apriranno alle ore 14 e perché i biglietti non sono numerati. Due le tipologie di tagliandi in vendita sul circuito Ticket.it: posto in tribuna a bordo campo a 57,50 euro, posto in gradinata a 34,50 (ingresso gratuito per i bambini di età inferiore ai 5 anni, a patto che restino in braccio a un accompagnatore e non occupino un posto). Il punto di consegna del Box Office presso LaFeltrinelli Libri e Musica di piazza CLN a Torino questa mattina sarà aperto a partire dalle ore 10, ma per l’occasione sarà possibile ritirare il proprio titolo d’accesso anche al Bar Maison di via Nazionale a Villar Perosa.

Juve in emergenza per il Sassuolo: la probabile formazione di Allegri

Guarda la gallery

Juve in emergenza per il Sassuolo: la probabile formazione di Allegri

Un paese pronto vestirsi a festa e a tingersi di bianconero per il tradizionale appuntamento che inaugura la stagione della prima squadra, che dopo l’impegno di oggi a Villar Perosa scenderà in campo soltanto una volta, a Tel Aviv tra tre giorni contro l’Atletico Madrid, prima dell’esordio in campionato a ferragosto di fronte al Sassuolo. Atteso il consueto abbraccio del popolo bianconero, tra chi in valle ci abita e chi all’appuntamento non rinuncia pur provenendo da Torino o dal resto del Piemonte: in questo secondo caso, sarà l’autostrada Torino-Pinerolo e la successiva Strada Statale 23 del Colle di Sestriere a portare i sostenitori direttamente nell’antico feudo della famiglia Agnelli. Lì, nel pomeriggio, Allegri concederà minuti a chi più ne ha bisogno e, magari, proverà qualche soluzione per ovviare alle tante assenze che caratterizzeranno il centrocampo nelle prime partite del campionato. Di fronte, questa volta, non la consueta Under 19, bensì quell’Under 23 oggi nelle mani di Brambilla e ieri arrivata fino al secondo turno nazionale dei playoff con vista sulla Serie B.

Juve, su Morata le solite difficoltà. Paredes c'è

Guarda il video

Juve, su Morata le solite difficoltà. Paredes c’è

Precedente Sarri, intervista esclusiva: "Il mio scudetto? Una squadra vera" Successivo Spezia, in arrivo Meret in prestito: accordo con il Napoli

Lascia un commento