Juric: “Finalmente riecco il mio Torino! Classifica, abbiamo un obiettivo”

Due mesi di campionato con soli due vittorie, poi la rinascita. Il Torino, dopo un inizio di stagione in salita, rivede la luce con due successi consecutivi: prima quello sul Lecce, poi nell’ultimo turno contro il Sassuolo. Una partita, quella vinta con i neroverdi, che ha visto protagonista l’allenatore granata Ivan Juric. Il tecnico, squalificato, ha osservato il match dalla tribuna, ma al triplice fischio si è reso protagonista di un gestaccio inequivocabile. Gesto che ha spiegato proprio Juric nella conferenza stampa di vigilia del match con il Monza.

Monza-Torino, parla Juric

Queste le parole del tecnico del Torino: “Ho incontrato la curva, ho trovato persone top. Ci siamo chiariti, pensavano che quel gesto fosse rivolto a loro. Il gesto c’è stato, ma era per tante cose. Non eravamo riusciti a chiudere la partita, poi non è stato piacevole ascoltare insulti ai miei giocatori per tutti i 90′. Ma è stato il loro modo di far reagire la squadra, la cosa importante è che non ci sia indifferenza. Voglio dire che mi dispiace se qualcuno si è sentito offeso per quanto ho fatto: un allenatore deve sapersi controllare, ma credo sia anche giusto esternare le proprie emozioni, e in quel momento quello era ciò che provavo. Quest’anno mi aspettavo un inizio migliore, ho sofferto, ma ora le cose stanno andando bene, col Sassuolo abbiamo dominato grazie a quanto di buono fatto durante gli allenamenti. A Torino giustamente le pretese sono alte, noi vogliamo fare ancora di più dei 53 punti dello scorso anno: non sarà facile, ma ci proveremo, la squadra è viva. Partivamo da un’ottima base l’anno scorso, ma non ho annusato alcune situazioni, con la squadra ci eravamo un po’ persi. Da un mese a questa parte rivedo il Torino che piace a me: gli alti e i bassi ci stanno, ma questa è la squadra degli ultimi due anni“. Infine sugli acciaccati: “Ricci si è stirato, stara fuori per un po’. Rodriguez non ha lesioni ma dubito ce la faccia per il Monza. Zima sta meglio, bene in Coppa Italia e col Sassuolo: ha aumentato la forza al ginocchio, andrà sempre meglio“.

Juric, doppio dito medio dopo Torino-Sassuolo: la fotosequenza

Guarda la gallery

Juric, doppio dito medio dopo Torino-Sassuolo: la fotosequenza

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente ESCLUSIVA TMW - Letterio Pino: "Thuram il colpo rivelazione". E quel retroscena su Salah alla Fiorentina... Successivo Tiago Pinto blinda Bove: "Il rinnovo? Lui è il futuro della Roma"