Juric, brutto gesto nei confronti di Italiano: ecco cosa è successo

Juric: “C’era adrenalina, ma nessun problema”

Queste le parole di Juric su quanto successo: “C’era adrenalina a mille, quando la vivi così litighi su cose sulle quali non dovresti litigare. Vincenzo è un amico, c’era tensione, è andata così e ora andiamo avanti. Io non ho visto nervosismo, ho visto un grande Torino. Ci sono state decisioni che disturbano e che fanno salire la tensione. Ma non voglio rispondere a queste domande di polemica. Ricci? Lui è anti-cattiveria, è troppo educato. Mi dispiace, la squadra si è espressa a livelli altissimi”.

Gesto Juric, le parole di Italiano sull’accaduto

“Penso che siano situazioni in cui si fraintende – le parole di Italiano su quanto accaduto – io stavo parlando con il quarto uomo volevo anche interpretare lui, poi succedono questi battibecchi, ma è tutto a posto. Non è la prima volta che succede, con Ivan e altri ma poi finisce la partita, ci si stringe la mano e si va avanti. Alla fine volevo chiedere una cosa al presidente (Urbano Cairo, ndr), ma qualcuno mi ha fermato”.

Juric-Italiano, pace in diretta

Durante l’intervista di Sky di Juric, interviene anche Italiano e i due si abbracciano: “Gli avevo detto che avremmo fatto pace. Questa è un’immagine che deve circolare per qualche giorno”, le parole del tecnico viola. “Sono stato proprio cattivo con lui, secondo me il nostro sangue è lo stesso. Abbiamo vissuto la sfida molto intensamente: è un duello bello, ma oggi ho esagerato”, la risposta del tecnico granata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Valencia-Real Madrid, Vinicius doppietta: le esultanze fanno discutere Successivo Ligue 1, colpi esterni per Marsiglia e Lille