Juan Sforza, dal blitz di Sartori all’affare saltato con il Bologna

Juan Sforza era entrato nei piani del Bologna. È un centrocampista argentino, ha ventidue anni, gioca nel ruolo di mediano-regista. Sartori lo aveva notato nel 2022 con la maglia del Newell’s Old Boys, che l’ha ceduto poi nello scorso febbraio in Brasile, al Vasco da Gama, per 4,6 milioni di dollari. Il Bologna aveva pensato di portarlo in Italia alla fine di luglio, ma poi si sono verificate due nuove situazioni: si è sbloccata la trattativa con il Nottingham Forest per avere Freuler, premiato ora con la fascia di capitano, dopo l’infortunio di Ferguson, e Thiago Motta ha deciso di insistere su Oussama El Azzouzi, classe 2001, marocchino, arrivato a Casteldebole in estate dall’Union Saint-Gilloise, due gol e due assist in Serie A.

MASCHERANO – Sforza, titolare nell’Argentina Under 23 di Javier Mascherano, è uscito lentamente dai radar del Bologna. Ma nel Vasco da Gama si è preso le chiavi della squadra, allenata da Ramon Diaz, ex centravanti del Napoli, dell’Avellino, della Fiorentina e dell’Inter. Nove presenze tra coppe e campionato, un assist nel campionato Carioca. È nato a Rosario, ha origini italiane, ha il doppio passaporto. Mancino, un metro e 79, organizza la manovra e aiuta la difesa. Geometrie e pressing. Ha firmato un contratto fino al 31 dicembre del 2028. Può muoversi nel ruolo di play classico in un centrocampo a tre, oppure agire nel 4-2-3-1, sempre a protezione del reparto arretrato. Elegante, concreto, rapido nella lettura del gioco.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente La Roma Femminile è campione d'Italia: decisivo il ko della Juve con l'Inter Successivo Maresca promosso in Premier League: Leeds ko, il Leicester può fare festa