Joselu re per una notte: Real, altra incredibile rimonta e Ancelotti in finale

Il Real Madrid non muore mai: la squadra di Ancelotti è la seconda finalista di Champions League. Dopo il 2-2 dell’andata all’Allianz Arena, al Santiago Bernabeu i Blancos si sono imposti sui bavaresi con il risultato di 2-1 strappando il pass per la finale di Wembley contro il Borussia Dortmund in programma il primo giugno. I Blancos, dopo essere andati sotto nel punteggio con l’eurogol di Davies, hanno rialzato la testa come solo loro sanno fare (basti pensare alla Champions vinta nel 2022) ribaltando clamorosamente il risultato nel giro di tre minuti con l’incredibile doppietta di Joselu in extremis. La squadra di Ancelotti ora se la vedrà con la formazione di Terzic per raggiungere il quindicesimo successo in Champions League. Dall’altro lato il Borussia, che parte senza i favori del pronostico, ha l’occasione per ottenere il secondo trionfo della sua storia dopo la finale del 1997 vinta contro la Juventus.

Real Madrid-Bayern Monaco, la partita

Il Real Madrid parte forte e crea diverse occasioni pericolose, ma nella prima frazione di gara il risultato non si smuove dallo 0-0. Da segnalare sicuramente il miracolo di Manuel Neuer sul pericoloso tiro cross effettuato dal solito Vinicius, sempre fonte di diversi problemi per la retroguardia avversaria. Dall’altro lato ci prova Kane con un tiro eccezionale dal limite dell’area che Lunin neutralizza con un grande intervento. Nel secondo tempo i Blancos continuano a spingere e a creare diversi pericoli sempre con Vinicius dal lato sinistro. Al 55′ Rodrygo non riesce a sfruttare al meglio l’assist del connazionale da dentro l’area di rigore. Il fattore principale della squadra di Ancelotti è sempre Vinicius, che al 60′ si rende protagonista di un’azione straordinaria che Neuer neutralizza con un altro miracolo. A sbloccare la sfida è però l’eurogol di Davies al 68′: il suo tiro con il destro è perfetto e Lunin non può farci niente. Partita che cambia clamorosamente nei minuti finali: all’88’ Joselu trova la rete del pareggio dopo un pasticcio di Neuer e al 92′ firma il gol del definitivo 2-1 che fa scoppiare di gioia i tifosi spagnoli. Proteste dei bavaresi all’ultimo minuto per il fuorigioco fischiato a De Ligt, che intanto aveva depositato il pallone in rete.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente La Fiorentina esulta, è ancora in finale di Conference. Il pari di Brugge porta ad Atene Successivo Italiano euforico: "Risultato impensabile. Sul rigore ho avuto timore..."

Lascia un commento