Jimenez: la “prigione” di Terni, il Triplete sfiorato e ora il ritorno in nazionale (a 37 anni)

Il fantasista cileno ha ritrovato serenità al Palestino, nel suo Paese, e in questi giorni è pure sceso in campo con la Roja. La storia complessa di un campione sfortunato. Che in Italia ha lasciato il cuore

Il viso è sempre lo stesso, quello del teenager con la 10 sulle spalle e le fossette quando sorride. Come se l’espressione nascondesse un filo di spocchia, anche se lui è tutt’altro tipo. Ve lo ricordate Luis Jimenez? Il fantasista che stregò anche Mourinho. Estate 2008, Appiano Gentile, all’Inter girano voci. “Jimenez verrà ceduto”. Luis si preoccupa, così José lo chiama nel suo ufficio: “Non ho intenzione di mandarti via”.

Precedente Insigne: "Italia imprecisa sotto porta, ma siamo tranquilli" Successivo Juve, che infermeria: da Arthur a Kaio Jorge. Per Napoli una possibile sorpresa

Lascia un commento