Jackson Martinez: “La mia vita tra alcol, sigarette e altre cose…”

L’esplosione al Porto con valanghe di gol segnati e il passaggio all’Atletico Madrid nel 2015 facevano presagire un futuro da top player per Jackson Martinez, che invece poi si è perso per strada, prima andando in Cina e poi sparendo dai radar del calcio che conta, fino al ritiro nel dicembre 2020. In un’intervista rilasciata in Colombia l’attaccante ha raccontato i demoni che hanno abitato la sua esistenza, fino a quando non si è affidato completamente a Dio: Ho avuto una vita di lussuria e piena di peccati, mi piaceva peccare perché la vedevo una cosa normale, come facevano tutti”, ha spiegato.

L’alcol, le sigarette e tante altre cose

“Non vedrai Dio come il tuo tutto finché non sarà l’unica cosa che hai, quindi ho preso la decisione di concentrarmi su di lui. Alcune amicizie che avevo, con cui andavo a fare festa, mi circondarono di alcol, sigarette e anche di tante altre cose, ha aggiunto l’ex Porto, rivelando una parte segreta della sua vita.

Precedente Juve-Roma, tra Mourinho e Orsato una lunga storia: precedenti e commenti social Successivo "Kessie e l'ex Roma Rudiger nel mirino di Barcellona e Real Madrid"

Lascia un commento