Italia-Svizzera con l’Olimpico pieno? Gravina: “Attendiamo l’evolversi della pandemia”

Il presidente della FIGC invita alla prudenza, e attende l’ok alla proposta del sottosegretario Vezzali di riapertura totale dell’impianto

“Stiamo attendendo l’evoluzione di questa pandemia e aspettiamo che qualcuno dia l’ok al Sottosegretario Vezzali per provare, in via sperimentale, a portare la capienza dello Stadio Olimpico al 100%”. Il presidente della FIGC Gabriele Gravina si dice cauto in merito alla possibile riapertura totale dell’impianto romano in occasione di Italia-Svizzera del 12 novembre. Sfida decisiva per le qualificazioni al Mondiale in Qatar del prossimo anno.

PRUDENZA

—  

IL 27 ottobre la sottosegretaria allo sport Valentina Vezzali aveva detto “Ho già presentato la richiesta al Cts per gli impianti all’aperto e al chiuso chiedendo il 100%. Vista l’andatura epidemiologica, la situazione ci consente di aprire ulteriormente”. Oggi le parole di Gravina, che invita alla prudenza e all’attesa di una conferma definitiva sulla decisione. Una vicenda che, inevitabilmente, funge da apripista per le riaperture generalizzate degli impianti sportivi al pubblico.

Precedente Dove vedere le partite di Serie A su Dazn e Sky: il palinsesto della dodicesima giornata di campionato Successivo Sasà, Seba, e ora Francesco Pio: chi sono e dove vanno i fratelli Esposito

Lascia un commento