Italia-Spagna, round 39: sfida rovente sui binari dell’equilibrio

In palio l’accesso alla finale di Nations League in una rivincita della semifinale degli Europei. Bilancio in parità

C’è Italia-Spagna e la mente torna subito a tre mesi fa. Al gol di Chiesa, ai tempi supplementari, al rigore sbagliato da Morata e a quello segnato da Jorginho, con la corsa liberatoria degli azzurri lanciati verso la finale e la vittoria degli Europei. Era il 6 luglio e lo stadio era Wembley. Esattamente tre mesi dopo (il 6 ottobre) si giocherà a San Siro: un’altra semifinale, questa volta di Nations League. Chi vince si giocherà il titolo contro una tra Belgio e Francia.

RISULTATI

—  

Gli azzurri hanno raggiunto le final four chiudendo al primo posto il girone A di Nations League, con un punto di vantaggio sull’Olanda. L’ultima partita giocata nella competizione è datata 18 novembre 2020, con il 2-0 sul campo della Bosnia ed Erzegovina grazie alle reti di Belotti e Berardi. Ne è passata di acqua sotto i ponti da quel match, tra il trionfo agli Europei e le prime partite di qualificazione a Qatar 2022: nelle ultime uscite gli uomini di Mancini hanno pareggiato contro Bulgaria e Svizzera, prima di vincere 5-0 contro la Lituania. Dopo la sconfitta contro l’Italia agli Europei, invece, la Spagna ha perso sul campo della Svezia (2-1) e vinto senza problemi contro Georgia e Kosovo, rispettivamente 4-0 e 2-0. I

PRECEDENTI

—  

Mercoledì si riproporrà dunque una grande classica del calcio mondiale. Considerando anche le amichevoli, Italia e Spagna si sono affrontate 38 volte nella loro storia: il bilancio è in perfetta parità, con 11 vittorie per parte e 16 pareggi. Gli azzurri hanno però segnato più gol: 44 contro 41. Senza considerare le Olimpiadi, il primo match ufficiale tra le due nazionali si è disputato ai Mondiali del ’34, ai quarti di finale: 1-1 il 31 maggio e 1-0 per l’Italia l’1 giugno, con gol partita segnato da Meazza. Da quel momento si sono giocate tantissime sfide, di cui molte pesanti anche nel recente passato. Ora la novità si chiama Nations League, per aggiungere un nuovo capitolo di una saga infinita: i bookmakers danno gli azzurri favoriti.

Precedente Schedina ultima chiamata: TopMatch con 100€ in buoni Amazon Successivo Mihajlovic: "Modulo? No, è cambiato l'atteggamento. Peccato ora la sosta"

Lascia un commento