Italia, Mancini prova il 4-3-3 e il 3-5-2 per il match con l'Inghilterra

COVERCIANO – Italia a lavoro sul campo per preparare la sfida di Nations League contro l’Inghilterra, in programma venerdì a San Siro: gli azzurri di Mancini hanno svolto una seduta di allenamento concentrata su lavoro prevalentemente tecnico-tattico alternato ad esercizi fisico-atletici. Con Verratti infortunato che ha già lasciato il ritiro, sono rimasti a riposo Tonali, Pellegrini e Politano: lo staff tecnico deciderà entro domani se rimandarli a casa oppure no visti i rispettivi problemi fisici.

Italia, che sfida tra Scamacca e Bonucci in allenamento!

Guarda la gallery

Italia, che sfida tra Scamacca e Bonucci in allenamento!

Mancini studia la tattica anti-Inghilterra: provati il 4-3-3 e il 3-5-2

Il resto della rosa è stata divisa in due gruppi con prove tattiche di 4-3-3 e 3-5-2: testata una prima difesa composta da Di Lorenzo, Bonucci, Bastoni e Mazzocchi e una seconda con Toloi, Bonucci e Bastoni , con Di Lorenzo ed Emerson che sono diventati esterni alti a centrocampo; in avanti provato un tridente con ZerbinImmobile e Grifo ea seguire la coppia RaspadoriImmobileNella seconda parte delle prove tattiche schierato invece un tridente con Cancellieri, Scamacca e Gnonto, con gli ultimi due poi schierati in tandem. Nella parte conclusiva della seduta azzurra, dopo una serie di scatti uniti a palleggi e colpi di testa, e’ stata disputata una partitella sei contro sei su campo ridotto in cui sono messi in luce Gnonto e Pobega, autori entrambi di una doppietta. Il programma prevede domani un’unica seduta al pomeriggio, preceduta alle 13.45 con l’incontro di alcuni giocatori azzurri con i media.

Mancini:"Bonucci non avrà problemi a gestire il post Juve"

Guarda il video

Mancini:”Bonucci non avrà problemi a gestire il post Juve”

Iscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi!

Precedente Video/ Fiorentina Verona (2-0) gol e highlights: i viola tornano a sorridere Successivo Italia, Mancini studia la tattica anti-Inghilterra: provati il 4-3-3 e il 3-5-2

Lascia un commento