Italia, Mancini: “Il rigore? Era giusto che tirasse Jorginho”

ROMA – Roberto Mancini analizza con lucidità il pareggio dell’Italia con la Svizzera, che complica il cammino azzurro verso la qualificazione ai Mondiali del 2022 in Qatar. Il ct della nazionale commenta la gara a caldo, partendo dal rigore sbagliato da Jorginho nel finale del match: “Purtroppo è così, sono cose che capitano – dice Mancini alla Rai – ne abbiamo sbagliato uno all’andata e uno al ritorno, è andata così. Era giusto che lo tirasse Jorginho? E’ uno dei nostri rigoristi. Se se la sentiva di tirare, è giusto che abbia calciato“. Dell’andamento della partita, Mancini dice: “Il primo tempo è stato un po’ sofferto e abbiamo fatto un po’ di fatica. Nel secondo tempo abbiamo fatto bene, è mancato il gol del 2-1. Nel secondo tempo li abbiamo tenuti lì. La partita era difficile, il gol ci ha condizionato. Poi è stato un peccato non aver fatto gol nel secondo tempo“.

Italia, Jorginho 'tradisce' dal dischetto: solo 1-1 con la Svizzera

Guarda la gallery

Italia, Jorginho ‘tradisce’ dal dischetto: solo 1-1 con la Svizzera

Mancini guarda all’ultima partita

L’Italia, a pari punti con la Svizzera, conserva il piccolo vantaggio di due gol nella differenza reti rispetto agli elvetici:  Per la qualificazione abbiamo un vantaggio che non è poco. Contro l’Irlanda del Nord dobbiamo fare i gol che ci sono mancati in altre partite“. Poi Mancini dedica un pensiero alla scomparsa di Gian Piero Galeazzi: “E’ stato un grande giornalista, una grande persona e un grande amico“.

Precedente Italia-Svizzera 1-1: Jorginho sbaglia il rigore della vittoria, ultimo turno decisivo  Successivo Diretta/ Irlanda del Nord Lituania (risultato finale 1-0) decide l'autogol di Satkus

Lascia un commento