Italia-Lussemburgo Under 21 3-0, Nicolato sorride

EMPOLI – L’Italia Under 21 inizia con una vittoria il cammino verso gli Europei 2023 in Georgia e Romania: gli azzurrini di Nicolato, all’esordio nel gruppo F, superano 3-0 il Lussemburgo al Castellani di Empoli. Le reti portano la firma di Pirola e Olesen (autogol) nel primo tempo e Cancellieri nella ripresa. 

Italia-Lussemburgo U21, tabellino e statistiche

Italia-Lussemburgo, la cronaca

L’Italia Under 21 si presenta sul terreno di gioco con Rovella e Tonali a metà campo e Piccoli al centro dell’attacco. Lo juventino Fagioli si siede in panchina (entrerà al 76′). Al 7′ Pirola porta in vantaggio gli azzurrini di testa su calcio di punizione da sinistra di Tonali. Al 12’ raddoppio dell’Italia: nuovo calcio piazzato di Tonali verso il centro dell’area, tocco sfortunato del lussemburgese Olesen, che trafigge il proprio portiere Fox. Ottenuto il doppio vantaggio, la formazione di Nicolato rallenta l’azione con il passare del tempo,  lasciando l’iniziativa agli avversari. E’ soprattutto Alessio Curci, di chiara origine italiana, a farsi pericoloso, impegnando in un paio di occasioni Carnesecchi. A fine primo tempo Piccoli, attaccante dell’Atalanta, deve lasciare il campo per una preoccupante distorsione alla caviglia sinistra.

Cancellieri gol nella ripresa

L’Italia torna a macinare gioco nella ripresa, trovando il terzo gol al 50′: Cancellieri parte dalla bandierina del corner, punta l’area di rigore avversaria, superando un paio di difensori, e infila in rete di destro in diagonale. Il match finisce virtulamente qui: gli azzurrini gestiscono bene il resto della gara, chiudendo con un successo per 3-0. Nel gruppo F delle qualificazioni l’Italia deve vedersela anche con la Svezia (6 punti in due partite, di cui l’ultima vinta stasera 3-1 sul campo del Montenegro), il Montenegro (4 punti in tre gare), Irlanda (3 punti in una gara, vinta oggi 2-0 sul campo della Bosnia) e Bosnia (un punto in due gare). Gli azzurrini torneranno in campo martedì 7 contro il Montenegro, allo Stadio Menti di Vicenza, sempre per le qualificazioni a Euro 2023.

Nicolato: “Dobbiamo lavorare ancora molto”

Alcune cose mi sono piaciute, altre no – sottolinea il tecnico Nicolato a RaiSport dopo la partita –  dobbiamo lavorare ancora molto, ma è normale che sia così. Procediamo un passo alla volta. Intanto, in questi primi 90 minuti, abbiamo capito su cosa dobbiamo lavorare; dobbiamo migliorare individualmente e nel lavoro di difesa. Bisogna alzare il livello, ma ci vorrà un po’ di tempo. Di positivo ho visto un grande impegno e questa è una cosa molto importante. Tonali e Cancellieri hanno fatto due buone prestazioni, ma mi aspetto ancora di più”. 

Precedente Italia-Lussemburgo, le pagelle: Cancellieri sembra Chiesa, da 7,5. Tonali ha svoltato: 7 Successivo Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 3 settembre

Lascia un commento