Italia, la notte più importante. A Belfast gol e vecchie magie per volare in Qatar

Nella città di Best la partita decisiva: siamo spalle al muro, contro l’Irlanda del Nord serve lo spirito dell’Europeo

Il sorriso incorniciato di George Best, nume del luogo, ci accoglie appena fuori dall’area arrivi dell’aeroporto di Belfast. Spiegava un tempo: «Non devi andare là fuori solo per battere l’avversario. Devi impressionarlo a tal punto che non vorrà mai più rivederti».

Precedente E se andassimo ai playoff... Ecco le seconde di ogni gruppo Successivo Deschamps: "Avrei potuto chiamare prima Theo Hernandez per le sue qualità"

Lascia un commento