Italia-Irlanda U21 4-1: missione compiuta, Nicolato a Euro 2023

ASCOLI PICENO – L’Italia Under 21 non fallisce il ‘match-point’ e conquista il pass per l’Europeo in programma dal 9 giugno al 2 luglio 2023, superando per 4-1 l’Irlanda al ‘Del Duca’ di Ascoli: i ragazzi di Paolo Nicolato chiudono al primo posto il gruppo F delle qualificazioni, a +5 sugli stessi irlandesi che proveranno così ad acciuffare il traguardo nei playoff di settembre. Bastava il pareggio agli azzurrini, che però sono scesi in campo con grande coraggio e hanno conquistato la vittoria grazie ai gol segnati nel primo tempo da Rovella (su rigore) e da Cambiaghi e poi nella ripresa da Pellegri e Quagliata.

L'Italia Under 21 cala il poker e vola a Euro 2023: Irlanda battuta

Guarda la gallery

L’Italia Under 21 cala il poker e vola a Euro 2023: Irlanda battuta

Le mosse dei tecnici

Con Carnesecchi ai box per infortunio, come nella partita pareggiata in Svezia c’è ancora Plizzari a difendere la porta azzurra nel 3-5-2 scelto da Paolo Nicolato, che conferma il modulo e la formazione scesa in campo a Helsingborg. Davanti al portiere sono Okoli e Viti ad affiancare Pirola con Cambiaso e Parisi esterni, mentre in mediana sono lo juventino Rovella (di rientro dal Genoa) e il romanista Bove (nuovamente preferito all’altro bianconero Miretti) ad agire ai fianchi del torinista e capitano Samuele Ricci, con Cambiaghi a fare invece da spalla a Pellegri in attacco. È un 4-4-2 invece quello con cui si schierano gli irlandesi allenati dallo statunitense James Crawford, che consegna le chiavi del centrocampo al capitano Coventry e davanti si affida alla coppia formata da Kerrigan e Ferguson.

Rovella dal dischetto, poi Cambiaghi

Subito aggressiva l’Italia, con Pellegri che dopo nemmeno un minuto testa i riflessi del portiere Maher, bravo a salvarsi di piede mentre al 3′ Cambiaghi non inquadra lo specchio. Spinti dai tifosi ascolani gli azzurrini insistono ma al 16′ Parisi non arriva di testa su un cross dalla destra di Cambiaso che un minuto dopo manca a sua volta l’impatto sul traversone di Cambiaghi, stavolta dalla sinistra. A dare una mano alla squadra di Nicolato ci pensa allora McGuinnes, che sugli sviluppi di un corner trattiene ingenuamente Okoli atterrandolo in area: per l’arbitro è rigore (con giallo per l’irlandese) e Rovella, già a segno in Svezia, si ripete dal dischetto spiazzando l’estremo difensoe ospite. L’Italia non ha alcuna intenzione di accontentarsi ma Pellegri, lanciato in profondità, calcia di poco a lato con il destro (23′) mentre sull’altro fronte Parisi è bravo ad anticipare uno Smallbone pronto a colpire nell’area azzurra (28′), con Bagan che calcia poi in curva dalla distanza poco dopo la mezz’ora (31′). Troppo poco per spaventare gli azzurrini che al 35′ raddoppiano con Cambiaghi: preciso il destro dal limite dell’attaccante atalantino (reduce dal prestito al Pordenone), che fa 2-0 festeggiando così la sua prima rete con la maglia dell’Under 21 (35′). Una conclusione dalla distanza di Bove ‘murata‘ (41’) e un sinistro a giro dello scatenato Cambiaghi deviato in corner dal portiere ospite sono le ultime emozioni del primo tempo, che si chiude dopo due minuti di recupero.

I gol di Pellegri, Coventry e Quagliata

Nicolato non fa cambi nell’intervallo e la scelta è evidentemente azzeccata dal momento che i suoi ragazzi trovano il terzo gol dopo soli 38 secondi della ripresa: è il torinista, di proprietà del Monaco, Pellegri ad andare a segno, approfittando di una presa difettosa del portiere irlandese Maher. Al 56′ l’estremo difensore ospite è invece attento su una fiondata di Cambiaghi, mentre quattro minuti più tardi l’arbitro ungherese Bogar assegna un rigore all’Irlanda per fallo di Viti su Smallbone: capitan Coventry va sul dischetto e trasforma, spiazzando Plizzari. Gli azzurrini non si fanno prendere da paura e frenesie, andando ancora a segno all’86’: è il nuovo entrato Quagliata a chiudere i giochi con un preciso rasoterra. L’Italia batte 4-1 l’Irlanda e vola agli Europei Under 21 del prossimo anno.

Precedente Callejon: l'ex Napoli interessa al Getafe Successivo Roma, Shomurodov si qualifica alla Coppa d'Asia con l'Uzbekistan

Lascia un commento