Italia-Inghilterra, arbitra l’olandese Kuipers. E nel 2014…

Designato per la finale, ha una lunga esperienza internazionale. Con le due squadre un precedente nella fase a gironi dei Mondiali in Brasile

Sarà Bjorn Kuipers a dirigere Italia-Inghilterra, la finale degli Europei in programma domenica sera a Wembley. Il direttore di gara olandese sarà assistito dai connazionali Sander van Roekel e Erwin Zeinstra, quarto uomo lo spagnolo Carlos del Cerro Grande. Al Var ci sarà il tedesco Bastian Dankert.

I precedenti

—  

Kuipers ha diretto quattro volte l’Italia: una vittoria della Nazionale, un pareggio e due sconfitte. L’unico successo risale proprio alla sfida contro l’Inghilterra del 15 giugno 2014 durante il Mondiale brasiliano. Era una partita del Girone D, segnarono Marchisio e Balotelli, in mezzo il pareggio momentaneo di Sturridge. In campo c’erano Verratti, Sirigu, Chiellini e De Rossi (ora assistente di Roberto Mancini), in panchina Bonucci, Insigne e Immobile, quest’ultimo subentrato. I c.t. erano Cesare Prandelli e Roy Hodgson. Per l’Inghilterra, coin Kuipers arbitro, quella invece è stata l’unica sconfitta: poi due vittorie contro Svezia e Polonia.

La carriera

—  

Kuipers, classe 1973, ha iniziato ad arbitrare in Eredivisie nel 2005 ricevendo un anno dopo la nomina di `internazionale´. Tra le sue gare più importanti spiccano la Supercoppa europea del 2011 tra Barcellona e Porto, le finali di Europa League del 2013 tra Benfica e Chelsea e del 2018 tra Atletico Madrid e Marsiglia e il derby tra le squadre di Madrid nella finale di Champions League del 2014. Tra le `Nazionali´ ha arbitrato la finale di Confederation Cup 2013 tra Brasile e Spagna, la finale dei Mondiale Under 20 tra Venezuela e Inghilterra. Ai mondiali del 2018 ha partecipato come quarto uomo alla finale tra Francia e Croazia.

Precedente Diego Maradona/ Tra colpi di classe, morte sospetta ed eredità: una vita di eccessi

Lascia un commento