Istituita la Giornata della memoria delle vittime dell’Heysel

La Regione Piemonte ha dedicato ufficialmente la data del 29 maggio, giorno della tragedia del 1985, al ricordo delle vittime che persero la vita nello stadio di Bruxelles prima della finale di Coppa dei Campioni tra Juventus e Liverpool

Mentre la Juventus all’Allianz Stadium raggiungeva la finale di Coppa Italia, negli uffici della Regione Piemonte si lavorava ad un’iniziativa allacciata alla storia bianconera più triste e tragica. Questa mattina è stata ufficialmente istituita la Giornata della Memoria per le vittime dell’Heysel, che cadrà ogni 29 maggio. Quel giorno del lontano ma mai dimenticato 1985, nello stadio Heysel di Bruxelles, prima del fischio d’inizio della finale di Coppa dei Campioni tra Juventus e Liverpool, persero la vita 39 tifosi (di cui 32 italiani) dopo che un gruppo di hooligans inglesi invase un settore della curva occupato da tifosi juventini.

L’INIZIATIVA

—  

“Il nostro è un gesto simbolico che però vuole avere anche un effetto pratico – hanno spiegato il Presidente della Regione Alberto Cirio e l’assessore allo Sport Fabrizio Ricca – istituzionalizzare ufficialmente una giornata dedicata alla memoria di tutte le persone che persero la vita all’Heysel vuol dire non soltanto tenere vivo il ricordo di tanti innocenti uccisi da una violenza brutale e immotivata, ma anche costringerci tutti a riflette sulla necessità di modelli di tifo positivi e non violenti. Lo sport è una delle cose che più ha la capacità e la missione di unirci, questa giornata ha tra i suoi obiettivi quello di farci riflettere”.

Precedente Conte-Agnelli: ecco perché non tutte le immagini possono essere prove Successivo NAPOLI SI QUALIFICA IN FINALE SE.../ Coppa Italia: così i partenopei l'anno scorso

Lascia un commento