Irlanda del Nord-Italia 0-0: sarà spareggio per i Mondiali, addio qualificazione diretta

Era la serata decisiva, la partita da non sbagliare e stravincere per qualificarsi al Mondiale in Qatar e allontanare definitivamente i fantasmi dello spareggio. Quei fantasmi invece hanno preso sempre più sostanza e si sono concretizzati. Gli azzurri non sono riusciti a sfondare il muro difensivo eretto dai padroni di casa: Insigne, Chiesa e Berardi ci hanno provato eccome, ma peccando di precisione o semplicemente mancando di fortuna. Nell’altra partita del girone la Svizzera iniziava a maturare la vittoria finale di 4-0 e così anche una sensazione di sfiducia ha cominciato a serpeggiare tra i ragazzi del ct Mancini che comunque si sono arresi solo al triplice fischio finale. Dopo aver perso il primo posto nel gruppo C e quindi la qualificazione diretta, ora l’unica strada per i Mondiali resta quella dello spareggio: l’Italia conoscerà i prossimi avversari a fine mese con il sorteggio del 26 novembre

L'Italia non sfonda a Belfast: Mancini ai playoff per i Mondiali

Guarda la gallery

L’Italia non sfonda a Belfast: Mancini ai playoff per i Mondiali

Insigne e Chiesa sfiorano il vantaggio

Avvio aggressivo dell’Italia, gli Azzurri provano fin da subito a prendere il controllo del campo. Una pericolosa azione di Di Lorenzo sulla destra regala il primo brivido e il primo calcio d’angolo. Gli irlandesi, però, ripartono in contropiede e Tonali spende il cartellino giallo per evitare guai peggiori. Con il passare dei minuti gli affondi dell’Italia diventano una costante, ma raramente portano al tiro. Al 28′ Insigne prova il destro a giro dalla distanza, ma il portiere blocca senza problemi. Poi è il turno di Chiesa che ne semina un paio sulla sinistra e conclude con poca fortuna. La migliore occasione arriva al 37′ quando Insigne riesce ad inserirsi nel cuore dell’area avversaria palla al piede, ma sul più bello se l’allunga troppo e lo scavetto finale provato non inganna Peacock-Farrell. Gli Azzurri chiudono la prima frazione in completo dominio, ma senza gol.

L’Italia non segna, Bonucci evita il ko

La ripresa inizia con un volto nuovo in campo: fuori l’ammonito Tonali, dentro Cristante. L’Irlanda del Nord non si accontenta più di difendere il pareggio e si rende pericolosissima al 50′ con Saville: il bolide centrale viene respinto da Donnarumma, che evita l’1-0 proprio mentre la Svizzera va in vantaggio sulla Bulgaria nell’altra partita del girone. Al 57′ Magennis stende Berardi e oltre a regalare una buona punizione viene ammonito. È lo stesso attaccante del Sassuolo che si prende la responsabilità di tirare: mira l’angolo in basso a destra, ma il portiere legge bene e neutralizza. Chiesa ci prova col mancino, ma pecca di precisione. La Svizzera raddoppia sulla Bulgaria e Mancini richiama in panchina Barella, Insigne e Jorginho e si affida a Belotti, Bernardeschi e Locatelli. La Svizzera cala il tris e gli Azzurri sembrano avvertire la stanchezza di un continuo, inutile sforzo. Emerson tenta la fortuna da fuori area e regala un calcio d’angolo (poi sprecato in malo modo) prima di uscire dal campo e lasciare il posto a Scamacca per i dieci minuti finali. Poco prima del recupero il gol lo sfiorano i padroni di casa: Donnarumma si ritrova fuori area e solo un salvataggio in extremis di Bonucci sulla linea di porta evita la sconfitta. Il recupero scorre via e il quarto gol della Svizzera arriva insieme al triplice fischio finale. Mancini manca la qualificazione diretta ai Mondiali, l’unica strada per i Mondiali resta lo spareggio.

IRLANDA DEL NORD-ITALIA 0-0: STATISTICHE E TABELLINO

Precedente Sorpresa Mancini, non parla nessuno: tutti negli spogliatoi! Successivo Mondiale, i posti disponibili: per l’Europa 13 pass. E per gli altri continenti...

Lascia un commento