Inzaghi sorride: Correa torna in pista e scalpita. “Pronto per giocare”

L’attaccante ha superato l’affaticamento muscolare che tanto aveva fatto preoccupare il tecnico nerazzurro. L’argentino sarà in panchina nel match di questa notte tra la sua nazionale e il Perù

Altro sospiro di sollievo per Inzaghi. Dopo il pieno recupero di Lautaro, arriva anche quello di Correa. Ad annunciarlo è stato il Tucu attraverso un post sul proprio profilo Instagram, con un’immagine che lo ritrae durante l’ultima sessione di allenamenti svolta mercoledì pomeriggio. A corredo dello scatto, la frase che segna il definitivo superamento dell’affaticamento muscolare alla coscia sinistra che aveva acceso l’allarme nello staff argentino e in quello nerazzurro dopo la sfida tra l’Albiceleste e l’Uruguay: “Pronto per domani”.

RIENTRO IN GRUPPO

—  

Il Tucu si è regolarmente allenato con il resto del gruppo nel ritiro argentino di Ezeiza, svolgendo attività leggera ma senza partecipare alla partitella finale. “Non correremo rischi, se tornerà ad allenarsi vuol dire che sarà a disposizione”, aveva spiegato nel primo pomeriggio il tecnico Scaloni. Poche ore dopo, Correa si è regolarmente presentato al campo di allenamento, rendendosi di fatto disponibile per la sfida di qualificazioni mondiali in programma questa notte contro il Perù. Ad ogni modo, il Tucu andrà sicuramente in panchina, pronto per disputare uno spezzone di gara solo in caso di necessità. A comporre il tridente offensivo di Scaloni saranno Messi, Di Maria e Lautaro. Al fischio finale, il Toro e il Tucu s’imbarcheranno su un charter privato per sbarcare in Italia venerdì sera, a meno di 24 ore dal big match dell’Olimpico con la Lazio.

Precedente A Patrik Schick il primo trofeo NFT per il miglior gol a Euro 2020 Successivo Milan rassegnato a perdere Kessie, Brozo alle strette

Lascia un commento