Inzaghi: “Questo risultato non ci sta, ma per evitare i gol bastava fare due falli…”

L’allenatore nerazzurro dopo il 2-0 incassato dalla Juventus: “Il calcio è così, l’anno scorso avevamo vinto probabilmente senza meritare. Quante occasioni nel primo tempo, non si può andare all’intervallo senza aver segnato. Questa sconfitta può lasciare scorie”

Se contro il Bayern Monaco la sconfitta era stata indolore, il 2-0 subìto per mano della Juventus fa dannatamente male all’Inter. E Simone Inzaghi dopo il k.o. dell’Allianz Stadium si lecca le ferite per il quinto big match perso in campionato, su cinque: “Abbiamo fatto un ottimo primo tempo dopo il quale non si può andare al riposo sullo 0-0, il rammarico è quello. Dopo lo svantaggio ci siamo un po’ disuniti, ma avremmo comunque potuto segnare con Lautaro Martinez. Il calcio è così – la chiosa -, l’anno scorso probabilmente abbiamo vinto quando non meritavamo e oggi invece non ci sta il 2-0”.

Rimpianti

—  

“La fatica che facciamo nei big match è un dato di fatto – continua Inzaghi a fine partita -, in queste partite dobbiamo fare di più”. L’analisi dell’allenatore tocca diversi temi: “Abbiamo avuto troppa fretta dopo l’1-0 e ci siamo disuniti e allungati. Dobbiamo lavorare di più sul dettaglio negli scontri diretti per ritrovare la continuità dello scorso anno. E serve un lavoro anche sui gol subiti, come le due reti incassate nelle ripartenze, nelle quali potevamo fare due falli. Una squadra come la nostra non può non fermare quelle azioni”. “Al momento, secondo Inzaghi, la distanza di 11 punti dal Napoli è quasi secondaria rispetto all’urgenza di tornare subito a fare punti: “Questa sconfitta fa male per l’importanza della partita e del momento, può portare delle scorie ma ora dobbiamo essere bravi a finire le ultime due giornate nel migliore dei modi”.

Precedente Serie A femminile, Falconara detta il passo. Ma Francavilla e Bitonto sono sempre lì Successivo Roma-Lazio, le pagelle: Romagnoli senza macchie, 6,5. Abraham fantasma: 5

Lascia un commento