Inzaghi: “Nessun problema con Caicedo. Rinnovo? Lotito è di parola”

La sfida col Genoa, il mercato e il rinnovo contrattuale. Le parole dell’allenatore biancoceleste in conferenza

Si riparte con i soliti dubbi di formazione e l’obiettivo di recuperare terreno in classifica. Il nuovo anno della Lazio comincia da Marassi, dove domani contro il Genoa i biancocelesti proveranno a tornare subito alla vittoria dopo il k.o. di San Siro col Milan. “Dal punto di vista del gioco la prestazione contro il Milan è stata ottima – osserva Inzaghi -, però abbiamo commesso degli errori che ci sono costati cari. Contro certe squadre non te li puoi permettere. Dobbiamo ripartire da quel tipo di prestazione, ma senza sbagliare. Più in generale in campionato dobbiamo trovare la continuità, abbiamo qualche punto in meno di quelli che dovremmo avere e dobbiamo cecare di recuperare al più presto il terreno perduto. La Champions ci ha sicuramente tolto energie e concentrazione, però credo che meriteremmo di avere più punti. Adesso comunque avremo modo di pensare unicamente al campionato e sono convinto che torneremo nelle zone importanti della classifica”.

Mercato e rinnovo

—  

Oltre all’impegno col Genoa in casa Lazio tengono banco pure le vicende di mercato e del rinnovo contrattuale di Inzaghi. “Col presidente Lotito – dice l’allenatore a proposito della sua situazione – ci siamo sentiti spesso negli ultimi giorni. Io non vedo problemi a proposito del contratto. Se ne è cominciato a parlare ad agosto, il presidente è uno di parola, l’aspetto formale è secondario. Da 22 anni la mia priorità è la Lazio e sarà così anche in futuro. Io credo che con Lotito troveremo un accordo senza problemi”. Per quanto riguarda il mercato, invece, Inzaghi è meno categorico. “La speranza è di avere tutti o quasi i giocatori della rosa a disposizione, purtroppo ultimamente non è mai accaduto. Poi è chiaro che valuteremo con la società la possibilità di fare qualche operazione”. Un “acquisto”importante sarebbe il ritorno di Lulic. “Il capitano sta lavorando bene – dice Inzaghi -, credo che per fine gennaio sarà pronto”. Tra i nomi finiti sul mercato c’è anche quello di Caicedo. “Tra me e lui non c’è stata alcun problema – afferma l’allenatore -. E’ uno dei giocatori con cui ho un rapporto migliore. Contro il Milan non ha giocato perché era affaticato, ma domani ha grandi possibilità di scendere in campo”. E in affetti dovrebbe essere proprio l’ecuadoriano a sostituire l’infortunato Correa e giocare al fianco di Immobile. Il centrocampo sarà lo stesso di Milano (Lazzari-Milinkovic-Escalante-Luis Alberto-Marusic), mentre in difesa rientrerà Acerbi, ai suoi lati ci saranno Patric e Radu. In porta confermato Reina. Assenti, oltre a Correa, anche Luiz Felipe, Fares, Parolo e Lulic, mentre Leiva torna disponibile ma ricomincia dalla panchina.

Precedente Cagliari, Di Francesco: "Il Napoli punta ai primi posti. Noi con tante assenze" Successivo Le ultime sulla Serie A e il calciomercato: le notizie del giorno

Lascia un commento