Inzaghi, Napoli-Salernitana: “Ho mostrato un video della Juve. Ochoa…”

Dopo la sconfitta allo scadere contro la Juventus, per la Salernitana è tempo di un nuovo big match. L’avversario sarà il Napoli, reduce dalla pesante sconfitta contro il Torino. In vista del derby, Inzaghi ha presentato la sfida in conferenza stampa, parlando delle ultime dai campi, dei rientri, del mercato e di alcuni dettagli dell’ultimo match contro i bianconeri.

Napoli-Salernitana, le dichiarazioni di Inzaghi

Queste le parole dell’allenatore alla vigilia: Kastanos non sta bene, Bohinen ha la febbre. Siamo questi e proveremo a fare il massimo possibile, consapevoli che siamo in crescita dal punto di vista fisico. I convocati sono quelli previsti, le assenze sono molte e, negli ultimi due allenamenti, ho provato Pierozzi e Sambia come mezzali. Su Pierozzi voglio spendere due parole: sono contento del suo arrivo perchè lo conosco bene, l’ho trovato in una buona condizione pur non giocando da molto tempo. E’ un ragazzo positivo, ma non bisogna caricarlo troppo. Ha fatto bene in B, è giovane e ha bisogno di crescere. C’è un deficit a centrocampo, lo sappiamo tutti. A prescindere dal sistema di gioco, a me interessa vedere lo stesso atteggiamento che ha contraddistinto la mia Salernitana dalla gara di Bergamo in poi. Con un calendario, tra l’altro, anche molto complicato. Queste partite si caricano da sole e possono essere utili per alzare il livello d’attenzione e di autostima”.

Poi ha proseguito: “Sto vedendo una crescita generale e ci sono calciatori che hanno guadagnato la maglia da titolare con impegno e professionalità. Penso a Simy, tanto per fare un esempio. Dico, però, che mi sono sembrate ingenerose alcune critiche nei confronti di Ikwuemesi, nella circostanza del secondo gol della Juventus non è stato nemmeno tanto fortunato e sono certo che ha le caratteristiche giuste per darci una mano. Sia che parta dall’inizio, sia che subentri. C’è bisogno di tutti per raggiungere i risultati, soprattutto quando affronti avversari fortissimi che lottano per ben altri obiettivi e che possono creare pericoli anche sulle palle inattive. Vi dico anche che in porta giocherà Ochoa: è lui il titolare, senza nulla togliere a Costil che ha fatto davvero benissimo”.

La Juve rimonta di potenza: Iling e Vlahovic all'ultimo respiro!

Guarda la gallery

La Juve rimonta di potenza: Iling e Vlahovic all’ultimo respiro!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Dybala, sospiro di sollievo: niente lesioni. Ma contro il Milan non ci sarà Successivo Il Napoli concede il bis (con clean sheet) nell'anticipo: battuto Pomezia