Inzaghi contento dell’Inter: “Ho visto lo spirito che cercavo”

Il tecnico dell’Inter commenta il 2-2 di Cesena: “Buonissima prestazione, abbiamo avuto tante occasioni”. Onana: “Gruppo fantastico, contento di stare qui”

Procede tra alti e bassi la preparazione estiva dell’Inter, che nel penultimo test prima dell’inizio della Serie A reagisce allo smalto di un Lione già in forma campionato e lo riprende per la collottola trascinato dal vigore di Romelu Lukaku. Simone Inzaghi, da parte sua, commenta positivamente l’amichevole: “Ho visto le cose che cercavo, la squadra è stata bene in campo e ho avuto delle ottime risposte, con tante occasioni anche nel primo tempo”.

Buona prova

—  

Non preoccupa l’allenatore nemmeno la fisiologica differenza di condizione vista soprattutto nel primo tempo, con un Lione già pronto alla stagione 2022-23: “È stato un buonissimo test – ha commentato l’ex tecnico della Lazio -, contro un’ottima squadra che sapevamo essere più avanti di noi nella preparazione e che ha grande qualità”. Poco importa, in questa fase del precampionato, che non sia arrivata una vittoria: “La condizione sta crescendo e ho visto il giusto spirito. I ragazzi sono stati squadra e abbiamo cercato di mettere in pratica quello che stiamo provando in allenamento, per questo sono molto soddisfatto. Sapevamo di dover affrontare dei test impegnativi nel precampionato ma era quello che volevamo”.

Parla André

—  

Tra i migliori in campo all’Orogel Stadium-Dino Manuzzi, a parte qualche imprecisione palla al piede nel primo tempo, c’è stato senza dubbio André Onana: “Ho buone sensazioni – le sue parole -, certamente si vuole sempre vincere e l’abbiamo dimostrato con la squadra. Che, come dico sempre, è la cosa più importante. Era importante migliorare e prepararci per le partite che stanno per arrivare”. Poi il portiere camerunese descrive il suo impatto in nerazzurro: “Io sto benissimo, sono contento di stare qui, è un gruppo fantastico. La fase di preparazione è dura ma noi stiamo bene, io credo in questo gruppo, in questi giocatori così grandi, nella squadra che abbiamo, penso che abbiamo le capacità di raggiungere i nostri obiettivi”.

Precedente De Ketelaere-Adli-Diaz: trequarti Milan, istruzioni per l’uso Successivo Il Padova svela la seconda maglia: è un omaggio alla città

Lascia un commento