Inzaghi: “Con il Napoli è importantissima. In difesa c’è Ranocchia. E Dzeko…”

L’allenatore nerazzurro: “Dagli scontri diretti meritavamo qualche punto in più, dobbiamo migliorare a partire da domani”

L’Inter è pronta per la cruciale sfida di San Siro contro la capolista. Inzaghi non ha ancora svelato le scelte definitive in attacco, dove persiste il ballottaggio tra Dzeko e Correa, ma ha chiesto prima di tutto “motivazione e coraggio. La sfida col Napoli è importantissima e vogliamo vincere”, ha assicurato il tecnico nerazzurro da Appiano Gentile. Per conoscere l’undici che scenderà in campo contro i partonopei, ha spiegato Inzaghi, “bisognerà aspettare domani, fino all’ultima rifinitura”, decisiva anche per l’impiego di Dzeko. Unica conferma, quella di Ranocchia al centro della difesa al posto dell’infortunato De Vrij.

SFIDA CRUCIALE

—  

“Sarà una partita importantissima, così com’è stata quella col Milan prima della sosta”, ha ribadito il tecnico dell’Inter. “Coraggio e motivazione faranno la differenza. Finora abbiamo fatto un ottimo percorso, perché siamo in corsa sia in campionato che in Champions, ma il Napoli sta tenendo un ritmo straordinario”. C’è da sfatare il tabù degli scontri diretti, nei quali i nerazzurri finora hanno raccolto solo bocconi amari. ”Per come sono andate le sfide con Atalanta, Juve e Milan, avremmo meritato di più, ma è andata così. Col Napoli vogliamo cercare di invertire la tendenza. Chiaramente dobbiamo fare di più, ma io sono orgoglioso di quello che i ragazzi stanno facendo. Visto come sono andate le cose quest’estate, eravamo partiti per fare una stagione di transizione, invece siamo lì a lottare”.

FORMAZIONE

—  

“Spalletti ha sempre fatto bene ovunque abbia lavorato, è un valore aggiunto per il Napoli che era già un’ottima squadra. Sono riusciti a mantenere i giocatori più forti e Spalletti sta facendo benissimo”, ha analizzato il tecnico parlando dei rivali. Poi qualche pista, limitata, sulla formazione che scenderà in campo dall’inizio. Solo un’anticipazione, quella relativa alla titolarità al sostituto di De Vrij. “In difesa giocherà Ranocchia, che è un giocatore molto affidabile. Sono sicuro che non farà rimpiangere l’olandese. Lautaro? Gli attaccanti attraversano questi momenti, li ho passati io e li ha avuti Immobile alla Lazio. Lautaro sta lavorando bene, è dentro al progetto al 100% e deve stare tranquillo. Si dovrebbe preoccupare se non avesse occasioni, ma quelle arrivano e presto tornerà a segnare come ha sempre fatto”.

BROZOVIC

—  

Ultima considerazione su Brozovic e la trattativa per il rinnovo del contratto che ancora non si è sbloccata. “Marcelo è importantissimo, fondamentale per noi, ma lo sanno tutti. Tutti all’Inter sanno cosa pensi di Brozovic, ma in società sanno perfettamente quanto sia importante. È giusto che parlino loro, ma io sono tranquillo”.

Precedente Classifica marcatori Serie A/ Capocannoniere Immobile, ma Simeone... (13^ giornata) Successivo Galliani: “Monza, ero un ultrà! E nel '67 quel derby con il Como...”

Lascia un commento