Inzaghi amaro: “Peccato, meritavamo noi. Dimarco rigorista, ho scelto io”

Il tecnico nerazzurro: “Federico si meritava il gol, i cambi sono stati comunque determinanti”

A Simone Inzaghi resta un po’ di rammarico dopo il 2-2 con l’Atalanta: “E’ stata una partita molto emozionante, rimane il rammarico perché nel secondo tempo avremmo meritato qualcosa in più. Nei primi 20′ e per tutto il secondo tempo abbiamo fatto meglio noi, trovando anche un eccellente Musso sulla nostra strada. Dobbiamo continuare così, anche i cambi sono stati determinanti, come Vecino, Dumfries e Sanchez. Giocando ogni due giorni e mezzo ai ritmi di stasera, avremo bisogno di tutti”.

IL RIGORISTA

—  

Al di là dell’errore, ha un po’ sorpreso la scelta di far calciare un rigore così pesante a Dimarco. “La decisione è stata mia – conferma Inzaghi -, i nostri rigoristi sono Lautaro e Calhanoglu che non erano in campo. Avevo Dimarco e Perisic, Federico mi sembrava più fresco e stamattina aveva calciato bene in allenamento. Si sarebbe meritato il gol della vittoria a San Siro perché ha fatto un grandissimo inizio di stagione, ma il calcio è questo. Barella? Ormai gioca a questi livelli da due anni, non mi ha meravigliato vederlo a questi livelli. Giocatore moderno e completo, che deve continuare così”.

Precedente Sarri: "Questo derby mi intriga. Siamo vivi, sento troppa negatività..." Successivo Gasperini: "Usciamo più consapevoli e più forti. Ci stiamo avvicinando alle big"

Lascia un commento