Inter, Zhang condannato: dovrà rimborsare quasi 250 milioni ai creditori

HONG KONG (Cina) La trattativa naufragata per Bremer a causa del rilancio della Juventus non è l’unica cattiva notizia di giornata per Steven Zhang. Il presidente dell’Inter, infatti, è stato condannato dall’Alta Corte di Hong Kong a risarcire un gruppo di creditori di 255 milioni di dollari (pari, al cambio odierno, a 249,17 in euro), più spese ed interessi. “Non c’è dubbio che Zhang abbia partecipato al finanziamento originario del progetto, per il quale aveva fornito le sue personali garanzie – ha dichiarato il giudice Anthony Chan nel pronunciare il verdetto –. In considerazione di ciò il tentativo di Zhang di prendere le distanze dal rifinanziamento ha scarso valore“.

Zhang, la ricostruzione dei fatti

Secondo il South China Morning Post, Steven Zhang avrebbe negato di aver avallato l’operazione con la China Construction Bank (Asia) Corporation Limited in favore della Great Matrix Ltd – società che controlla direttamente – contestando l’autenticità di alcune sue firme sui documenti. Autenticità che, però, sarebbe stata attestata dalla perizia calligrafica durante il processo in almeno cinque delle sei firme contestate: la sesta sarebbe invece stata aggiunta su una copia elettronica.

Precedente Bremer alla Juve, tifosi Inter in rivolta: “Ora non vendete Skriniar” Successivo Saponara: "Mai avuto dubbi sul rinnovo. Champions? Non ci poniamo limiti"

Lascia un commento