Inter, Zanetti apre alla partenza di Sanchez: “Il mercato è lungo ed aperto

Il futuro di Alexis Sanchez è uno dei casi più intricati del mercato dell’Inter. L’attaccante cileno ha per il momento rifiutato tutte le offerte che gli sono arrivate, forte del contratto per un altro anno a 7 milioni che lo lega ai nerazzurri e della volontà di trasferirsi solo in un top club europeo.

Inter, non si sblocca la cessione di Sanchez

Così, tra un messaggio social e l’altro, l’attaccante, che non seguirà Arturo Vidal al Flamengo dopo la chiusura dei dirigenti brasiliani, è di fatto un separato in casa ad Appiano Gentile, non essendo stato convocato da Simone Inzaghi per l’ultima amichevole contro il Monaco giocata a Ferrara e la tensione tra le parti è alta anche sul tema della buonuscita, riguardo alla quale c’è distanza tra domanda e offerta.

Inter, allenamento durissimo con il paracadute

Guarda la gallery

Inter, allenamento durissimo con il paracadute

Inter, Zanetti apre all’addio di Sanchez

Il mercato è ancora lungo e i dirigenti nerazzurri, oltre allo stesso allenatore, confidano che la cessione di Sanchez si materializzi in fretta per ottenere la liquidità necessaria a far ripartire il mercato in entrata e questo è anche il concetto trasmesso da Javier Zanetti in un’intervista esclusiva concessa al sito cileno ‘El Cancha’: “Alexis ha iniziato il preseason con la squadra e si sta allenando con tutta la rosa. Il mercato è aperto, però oggi è ancora un giocatore dell’Inter”. Sanchez, che compirà 34 anni a dicembre, ha disputato solo partite nella scorsa stagione tra tutte le competizioni, risultando però decisivo in Coppa Italia, con il gol alla Roma nei quarti di finale, e in Supercoppa Italiana, realizzando la rete del 2-1 alla Juventus nei tempi supplementari.

Arrivabene: "Bremer soffiato all'Inter? È il mercato"

Guarda il video

Arrivabene: “Bremer soffiato all’Inter? È il mercato”

Precedente Gosens inizia a far preoccupare l'Inter Successivo Lazio, annunciata una nuova amichevole: sarà sfida con il Valladolid

Lascia un commento