Inter-Thuram, incontro a Doha: si accelera per anticipare il Bayern

I dirigenti nerazzurri preparano un summit in Qatar con l’entourage di Marcus, ma è forte la concorrenza dei bavaresi

Il mantra dei dirigenti che hanno riportato l’Inter lassù dove merita è da sempre lo stesso: essere ambiziosi, provare a vincere le partite anche quando si complicano. Muovere tutte le pedine sulla scacchiera perché si può sempre trovare uno scacco improvviso. L’a.d. Beppe Marotta e il d.s. Piero Ausilio lo hanno dimostrato più volte in questi anni di rinascita: chi avrebbe mai pensato, ad esempio, a uno spericolato ritorno di Lukaku la scorsa estate? E ne stanno dando conferma in questa ultima settimana tumultuosa in cui è tornato di attualità il figlio di un vecchio avversario nerazzurro. Marcus Thuram è un attaccante gradito da sempre, oggi forse più di ieri, e su di lui si studia una strategia ardita: non certo semplice, ma comunque realistica. Un piano che tenga conto del fattore tempo, la variabile più importante in questo affare. Il figlio di Lilian ha di fatto chiuso la sua avventura al Borussia Monchengladbach, dicendo a chi di dovere che non rinnoverà il contratto in scadenza e all’Inter sono convinti che anticipare la concorrenza sia l’unico modo per fare centro: Marcus sarà uno dei piatti più ambiti del Continente la prossima estate e inutile fara a gara per dare il primo morso a parametro zero. Tra qualche mese il Bayern avrà un enorme vantaggio competitivo. Tradotto: serve un blitz a gennaio, prima che si scateni l’asta sullo stipendio. E l’operazione va preparata ora, con un incontro faccia a faccia nei prossimi giorni.

Precedente Il padre di Endrick: "Solo un club europeo ha fatto un'offerta al Palmeiras" Successivo Lazio, Marusic garantisce: “Milinkovic è corretto, non partirà gratis”

Lascia un commento