Inter, scalata verso i 100 milioni. Spunta un nuovo sponsor e… l’escamotage

MILANO – Sul campo proiezione finale a 101 punti mantenendo la media delle prime 26 giornate. Nella casse del club proiezione a 100 milioni di diritti tv con la conquista dello scudetto. È uno dei dati più interessanti della comunicazione agli investitori sulla situazione del semestre luglio-dicembre del bilancio 2023-24 di Inter Media and Communcation, la società dove confluiscono i ricavi commerciali e media del club nerazzurro. Se la squadra di Simone Inzaghi conserverà il primato in classifica fino al 26 maggio, l’Inter arriverà a quota 100 milioni per la sua fetta di diritti tv: saldo positivo di 13 milioni rispetto agli 87 della stagione 2022-23. Anche gli altri indicatori sono incoraggianti: nei primi sei mesi dell’esercizio in corso gli introiti di Inter Media and Communication sono saliti da 133 a 164 milioni.

Inter, l’accordo con Nike

Ha inciso il miglioramento delle condizioni contrattuali con lo sponsor tecnico Nike che versa all’Inter 21,2 milioni di base fissa all’anno, dopo il prolungamento fino al 2031 (+70%). Inoltre negli ultimi mesi sono stati conclusi nuovi accordi con LeoVegas, Enel, Mastercard, Banca Bper, U-Power e Qatar Airways per un totale di 23 milioni in più di dodici mesi fa. Ne dovrebbe presto arrivare un altro sulle maglie 2024-25. Potrebbe essere vicina la fumata bianca con Betsson Group, colosso svedese delle scommesse, che ha offerto 30 milioni a stagione per cinque anni, proposta superiore a quella avanzata da Qatar Airways che sembrava il candidato ideale per il ruolo di main sponsor. Da capire quale sarà la denominazione sulle divise. Dipenderà dall’eventuale abrogazione del divieto di sponsorizzazione delle aziende del settore giochi e scommesse, introdotto in Italia dal Decreto Dignità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Juve -1 alla sfida al Napoli: i bianconeri vogliono sfatare il tabù "Maradona" Successivo Zidane-Juventus, contatto: svolta clamorosa