Inter, Sanchez: “Mi sento come un leone in gabbia”

MILANO – Con un guizzo all’ultimo respiro, ha deciso la sfida contro la Juventus e regalato a Simone Inzaghi la Supercoppa italiana. La sesta nella storia del club nerazzurro. Alexis Sanchezè stato l’uomo decisivo per il trionfo nerazzurro. Al termine della gara, si è voluto togliere qualche sassolino dalla scarpa: “Io sono sempre stato bene ma non giocavo, E’ una scelta dell’allenatore e si rispetta. Sono come un leone in gabbia, più gioco e meglio mi sento”, ha dichiarato ai microfoni Mediaset al termine della gara.

Sanchez regala la Supercoppa all'Inter, Alex Sandro tradisce la Juve al 120'

Guarda la gallery

Sanchez regala la Supercoppa all’Inter, Alex Sandro tradisce la Juve al 120′

Sanchez: “Dopo la Lazio pensavo di giocare dall’inizio”

Sanchez ne ha per tutti. A partire dall’ex tecnico Antonio Conte. “Mi diceva che nessuno era come me, che mi metteva gli ultimi 15-20 minuti per fare la differenza. I campioni sono così, più giocano e meglio fanno. Pensavo di giocare questa partita dopo la prova con la Lazio, avevo fame di vincere. Ciclo vincente? Dobbiamo continuare così, siamo sulla strada giusta e non dobbiamo mollare”.

Supercoppa, trionfo dell'Inter. Coppa Italia, Atalanta ai quarti

Guarda il video

Supercoppa, trionfo dell’Inter. Coppa Italia, Atalanta ai quarti

Precedente Inter, Inzaghi: "Supercoppa meritata, bello il primo trofeo qui" Successivo Juve, Bernardeschi: "Ce la siamo giocata alla pari pur in emergenza. Peccato aver perso così"

Lascia un commento