Inter, qualcuno cloni Mkhitaryan: insostituibile, inesauribile, onnipresente. E ora il rinnovo…

La qualità, l’intelligenza e la continuità dell’armeno stanno togliendo spazio a Frattesi. E il club gli prolunga il contratto per almeno un’altra stagione

Studi il turnover dell’Inter e ti accorgi che è davvero raro che Simone Inzaghi faccia a meno di Henrikh Mkhitaryan. In una rosa zeppa di talento come quella nerazzurra, l’armeno è stato sempre titolare tranne in tre partite: è subentrato in casa della Salernitana e in Coppa Italia contro il Bologna, mentre l’unico match saltato in toto è Benfica-Inter di Champions League. Il tutto a 34 anni suonati, in un reparto in cui la prima alternativa è la mezzala titolare della Nazionale, Davide Frattesi.

Precedente Kane ha trovato casa: è una lussuosa villa dove è stato girato un famoso film Successivo La Juve "senza dignità", il "70enne" Ranieri, espulsioni e... struzzi: Mou vs Signora, 15 anni di scontri