Inter, prova di forza Scudetto a Roma: rimonta e trionfo epico, Thuram show

ROMA – È una pazza Inter quella che sbanca l’Olimpico e vola a +7 dalla Juve, impegnata lunedì alle 20.45 all’Allianz Stadium contro l’Udinese. Primo ko per la Roma di Daniele De Rossi che, dopo tre vittorie consecutive, si deve arrendere alla capolista. Grande rammarico per i giallorossi che chiudono avanti il primo tempo ribaltando con Mancini ed El Shaarawy il momentaneo vantaggio ospite firmato Acerbi. Decisivo l’avvio di ripresa, con Thuram e l’autogol di Angelino che regalano a Simone Inzaghi, in tribuna per squalifica, una serata indimenticabile. Nel recupero arriva anche il 4-2 di Bastoni che va a esultare sotto il settore ospiti.  

Classifica Serie A

Acerbi la sblocca, Mancini ed El Shaarawy la ribaltano

Parte forte la Roma che dopo appena un minuto si rende pericolosa con un tiro di El Shaarawy deviato in angolo da Sommer con un volo plastico. Subito dopo ci prova Pellegrini ma il suo destro è alto. Pian piano l’Inter sale e al 17′ passa avanti con Acerbi che, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, sfrutta l’assist involontario di Lukaku e beffa Rui Patricio con un colpo di testa a incrociare. Guida viene chiamato a rivedere l’azione al monitor, ma il fuorigioco di Thuram viene valutato come ininfluente e indica il centro del campo. I giallorossi hanno il merito di non abbattersi e dopo appena dieci minuti ecco il pareggio: punizione pennellata di Pellegrini, Acerbi non arriva sul pallone così Mancini, tutto solo, incorna e fa 1-1. La rete del centrale carica il pubblico dell’Olimpico che esplode di gioia al 44′: El Shaarawy, servito ancora da capitan Pellegrini, si invola verso la porta avversaria e con un tiro sporco ribalta il risultato: palo interno e palla dall’altro lato.

Lukaku, ci risiamo: dalle respinte ai compagni all’assist per Acerbi…

Controsorpasso Inter: Inzaghi vola

Negli spogliatoi Farris (Inzaghi, squalificato, era in tribuna) suona la carica e a inizio ripresa Thuram trova il pareggio anticipando il diretto marcatore e mettendo dentro in spaccata un perfetto assist di Darmian. L’Inter si alza e chiude la Roma nella propria area di rigore: risultato? Cross di Mkhitaryan e Angelino, nel tentativo di schermare ancora Thuram, la butta dentro la propria porta beffando Rui Patricio sul primo palo. I nerazzurri sono incontenibili e subito dopo sfiorano il poker con Pavard che, dopo una bellissima giocata al limite dell’area, scocca il destro e colpisce il palo dopo un leggero tocco dell’estremo difensore avversario. Intorno all’ora di gioco De Rossi mette dentro Bove e Spinazzola per Cristante e Angelino mentre De Vrij rileva l’infortunato Acerbi. Lukaku, non nella sua migliore serata, al 70′ si ritrova a tu per tu con Sommer ma si fa ipnotizzare dallo svizzero in uscita. Girandola di cambi a un quarto d’ora dalla fine e spazio a Baldanzi al posto di uno stanco Lorenzo Pellegrini. Nel recupero arriva il 4-2 di Bastoni. Piove sull’Olimpico, ma nel settore ospite la festa è appena iniziata. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Gaetano, gol fotocopia alla Kvaratskhelia: la statistica di Cagliari-Lazio Successivo Il Real Madrid prende il largo: 4-0 al Girona

Lascia un commento