Inter prima in solitaria: nel girone di ritorno non accadeva dall’anno del Triplete

L’ultima volta che i nerazzurri sono stati in testa da soli in assoluto risale invece al 7 dicembre 2019, quindicesima giornata dello scorso campionato

Con il 3-1 sulla Lazio l’Inter dopo un lungo inseguimento sorpassa il Milan proprio alla vigilia del derby di domenica prossima. Un primato solitario che i nerazzurri non assaporavano da più di un anno.

Da oltre 10 anni

—  

Ma era da più di 10 anni che l’Inter non era in testa da sola nel girone di ritorno. La data esatta è quella del 16 maggio 2010, giorno dell’ultimo scudetto nerazzurro grazie al cecchino Milito che qualche giorno dopo avrebbe fatto la storia contro il Bayern Monaco. In seguito i nerazzurri sono stati in testa da soli in altre 17 occasioni ma sempre nel girone d’andata: alla quarta giornata del campionato 2010-11, in 8 occasioni nel 2015-16, dalla 3a alla 5a, alla 13a e dalla 15a alla 18a giornata, quindi nel 2017-18 alla 15a e 16a giornata e nella passata stagione altre 6 volte, dalla 3a alla 6a giornata e alla 14a e 15a.

L’ultima volta

—  

Era infatti il 7 dicembre 2019 quando la Juve, perdendo a Roma proprio contro la Lazio, lasciava in testa la squadra di Antonio Conte, reduce dallo 0-0 del giorno prima contro la Roma. Correva la quindicesima giornata del campionato scorso e il sorpasso sui bianconeri era arrivato nel turno precedente, con il 2-1 sulla Spal sufficiente a monetizzare il sorprendente 2-2 dei rivali, allo Stadium contro il Sassuolo.

Controsorpasso

—  

Dopo un testa a testa durato alcune giornate, il 12 gennaio 2020 al Meazza la sfida con l’Atalanta finisce 1-1 (con Handanovic che nel finale evita la sconfitta parando un rigore a Muriel) e il successo della Juve in casa della Roma sancisce il controsorpasso. I bianconeri non si volteranno più indietro, andando a vincere il nono scudetto di fila. Da segnalare che quella del dicembre 2019 era stata la prima volta in cui l’Inter era da sola in vetta dopo più di 14 turni dal 2009-10, anno sacro del Triplete.

Precedente Lukaku infallibile dal dischetto. Ha segnato il 100% dei rigori tirati in Serie A Successivo Inter, Conte: "Bravo Inzaghi, ma noi siamo stati più forti. Ora il derby..."

Lascia un commento