Inter-Lazio 3-1: Lukaku-Lautaro super, è primo posto

MILANO – Missione sorpasso compiuta: l’Inter batte la Lazio 3-1 e vola al primo posto. Decisivi Lukaku, doppietta e straripante, e tris di Lautaro Martinez. I biancocelesti, che giocano a viso aperto, sul 2-0 accorciano le distanze con Escalante. Ma Immobile non va, Correa a sprazzi, Milinkovic e Luis Alberto non si accendono. I nerazzurri fanno festa: 50 punti in classifica, la corsa al titolo parte da ora.

Lukaku-Lautaro coppia gol: l’Inter stende la Lazio 3-1

Guarda la gallery

Lukaku-Lautaro coppia gol: l’Inter stende la Lazio 3-1

Inter-Lazio, la cronaca

La Lazio a testa bassa si mette a fare la partita, l’Inter decide di stare dietro e giocare sulle ripartenze. Lautaro spaventa Reina, palla fuori. Poco dopo l’argentino viene murato da Hoedt. Al 20’ il primo episodio: proprio Hoedt entra in scivolata e fa fallo da rigore. Proteste biancocelesti, ma il Var decide per il penalty. Lukaku non sbaglia. Immobile impegna Handanovic con un bel destro, Luis Alberto prova a scardinare la difesa nerazzurra, Correa cerca il guizzo vincente. Eppure al 45’, dopo un rimpallo, il pallone arriva a Lukaku che fa 2-0. Var ancora protagonista: qualche dubbio sulla posizione del belga, ma è tutto regolare. Inter cinica, la Lazio ha tenuto tanto il pallone, mostrato qualità, ma davanti ha sempre sparato a salve.

SERIE A, LA CLASSIFICA

Gol e spettacolo

Fuori Leiva e Hoedt per Escalante e Parolo. Non cambia la trama: la Lazio attacca, l’Inter è quella più pericolosa. Hakimi chiuso in extremis da Parolo: provvidenziale. Poi al 61’ punizione di Milinkovic con deviazione decisiva di Escalante che spiazza Handanovic. 2-1 e partita completamente riaperta. Ma 3’ dopo cavalcata di Lukaku, palla in mezzo per Lautaro che da due passi allunga. Emozioni, gol, spettacolo. È il cinismo dell’Inter a fare la differenza. Inzaghi cambia l’attacco: escono Correa e Immobile per Muriqi e Caicedo. Per l’Inter esce Eriksen per Gagliardini. Reina dice no a Lukaku. Out anche Lautaro per Sanchez. Gli ultimi minuti scivolano via senza particolari emozioni. Conte vince e vola in testa al campionato.

Precedente Roma-Udinese, le pagelle: Mancini (7) pure uomo assist. De Paul (5) fuori giri Successivo Inter-Lazio 3-1, il tabellino

Lascia un commento