Inter, la Curva Nord avvisa Zhang: “Skriniar non si tocca”

MILANOPatti chiari, amicizia lunga…Skriniar non si tocca!“. Un messaggio inequivocabile, scritto su uno striscione firmato dalla Curva Nord e affisso fuori dalla sede dell’Inter in Viale della Liberazione. Il cuore caldo del tifo interista non ha digerito la doppia beffa di mercato subita nel giro di 24 ore, con Dybala finito alla Roma e, soprattutto, Bremer alla Juventus. Due trattative che sembravano ampiamente indirizzate a favore del club nerazzurro e che, invece, hanno registrato due clamorosi – soprattutto quella per il centrale brasiliano – esiti negativi. I tifosi hanno ormai assodato il fatto che il club dovrà comunque fare una cessione dolorosa per sanare i deficitari conti della Beneamata ma con il mancato arrivo di Bremer non vogliono che la difesa perda un perno in campo e nello spogliatoio come Skriniar. Secondo quanto riportato da FcInternews.it, il club nerazzurro avrebbe incontrato una delegazione di tifosi della Curva Nord e avrebbe detto loro di non poter promettere con certezza la permanenza dello slovacco a Milano, soprattutto qualora dovesse arrivare un’offerta importante (superiore ai 65 milioni inizialmente proposti dal Psg) per la necessità di arrivare alla fatidica data del 30 giugno 2023 con un attivo di mercato pari ad almeno 60 milioni.

Inter, che allenamento in campo con i paracadute!

Guarda la gallery

Inter, che allenamento in campo con i paracadute!

Inter, il Psg non rilancia per Skriniar ma Zhang vuole tre cessioni

L’unica luce nel denso buio delle ultime ore arriverebbe dalla Francia: secondo la stampa transalpina, il Psg avrebbe congelato la pista Skriniar per andare su Nordi Mukiele, centrale francese del Lipsia. A ogni modo, il presidente Zhang si aspetta un segnale importante sull’obiettivo cessione e ha dato mandato a Marotta e Ausilio di chiudere tre cessioni. Skriniar è il primo indiziato, seguito a ruota da Pinamonti e senza dimenticare Sanchez, in trattativa per rescindere il contratto con un anno di anticipo. Un’operazione che andrebbe ad alleggerire di qualche milione il monte ingaggi, il cui obiettivo è il taglio del 15%. A prescindere dal destino di Skriniar, Simone Inzaghi ha chiesto comunque un difensore che numericamente vada a completare il reparto dopo la partenza di Ranocchia al Monza. I dirigenti interisti hanno ripreso i contatti con la Fiorentina per Milenkovic (sul quale però c’è anche la Juventus) che il club viola valuta circa 15 milioni. L’alternativa è Demiral dell’Atalanta in uno scambio con Pinamonti, profilo gradito a Gasperini.

Juve, le visite mediche di Bremer e i cori dei tifosi

Guarda il video

Juve, le visite mediche di Bremer e i cori dei tifosi

Precedente Lazio, Zaccagni: "Siamo più forti rispetto allo scorso anno" Successivo Bakayoko si sfoga: "La polizia è andata oltre. E se non fossi stato un calciatore?"

Lascia un commento