Inter-Juventus 1-0: un'autorete di Gatti lancia Inzaghi in fuga Scudetto

Per la Juventus la delusione è Vlahovic, che si divora un’occasione colossale nel primo tempo sullo 0-0 e che poi non riesce mai a incidere. Tante occasioni anche per i bianconeri comunque, ma mai la zampata decisiva e la sensazione di essere un passo indietro ai rivali sia come condizione fisica che come gioco. Da segnalare l’esordio di Alcaraz nei minuti di recupero e il ritorno in campo di Chiesa, apparso volitivo e con gamba, una buona notizia per Allegri in una serata non da ricordare.

 Inter-Juventus, tutte le statistiche

95′ Finisce qui: l’Inter fa sua la sfida scudetto

90′ Entra Alcaraz
Minuti di recupero per il nuovo acquisto

87′ Szczesny, altro miracolo su Arnautovic
Incredibile salvataggio del portiere della Juventus, occasione colossale sui piedi di Arnautovic che si fa ipnotizzare dal polacco!

80′ Ultimi minuti, squadre stanchissime
Tanta confusione, palle sporche a centrocampo, errori di impostazione anche a pochi metri: squadre visibilmente stanche e allungate, può ancora succedere di tutto

74′ Cambia anche Inzaghi: Carlos Augusto e Dumfries
Fuori Dimarco e Darmian, forze fresche sulla fascia. Poco prima bella iniziativa di Chiesa che serve Vlahovic, tiro debole del serbo e Locatelli decisivo sul contropiede

69′ Szczesny, miracolo su Barella!
Ripartenza Inter, Dimarco vede e serve Barella solo in area, coordinazione perfetta del centrocampista e incredibile salvataggio in uscita del polacco che chiude lo specchio alla disperata sull’avversario e tiene in partita la Juventus

66′ Fuori Kostic e Yildiz, dentro Chiesa e Weah: subito assist a Gatti
Allegri cambia, sperando in Chiesa e nell’americano che crea scompiglio e serve al limite palla a Gatti, siluro che Sommer può solo osservare uscire a fil di palo. La Juve ci crede

62′ partita apertissima: errore Inter, tripla occasione Juve
Incredibile ripartenza sprecata dai nerazzurri con Thuram che fallisce l’assist, ma l’occasione è in mezzo a due incredibili palle messe dentro da Kostic rasoterra che attraversano tutto lo specchio senza trovare la deviazione decisiva bianconera. Completa il tutto una rovesciata di Vlahovic in area piccola che finisce alta. Calhanoglu ci prova da fuori, partita apertissima

57′ Palo di Calhanoglu
Inter ora di superiorità: giocate di prima e conclusioni che arrivano facili, Calhanoglu al limite controlla e al volo di destro colpisce il palo esterno della porta di uno Szczesny battuto

46′ Secondo tempo: si riparte. Giallo per Mkhitaryan, Dimarco pericoloso
Nessun cambio nelle due squadre, Chiesa si scalda come opzione per Allegri per cambiare la partita, Mkhitaryan abbatte Rabiot al limite, giallo anche per l’armeno, poi azione insistita dell’Inter conclusa da Dimarco con un sinistro di pochissimo a lato.

46′ Primo tempo: Inter-Juve 1-0
Vantaggio meritato dei nerazzurri vista la mole di occasioni prodotte, con il gol che per ironia della sorte arriva nella maniera più goffa possibile. Sulla Juventus pesa come un macigno l’errore incredibile di Vlahovic in area sulla palla che poteva valere il vantaggio bianconero. Qualche minuto dopo, il vantaggio nerazzurro.

37′ AUTOGOL DI GATTI: INTER 1 JUVENTUS 0
Si sblocca il match: Pavard prova la rovesciata in area lisciando il pallone, la palla balla in area, Thuram cerca di arrivarci di testa senza riuscirci ma è Gatti a spingere la palla in porta in maniera goffa, beffando Szczesny

30′ Vlahovic, che errore! Giallo anche per Danilo
Incredibile errore di Dusan! McKennie fa una giocata incredibile, cinquanta metri di campo in solitaria tagliando verso il centro, in area a destra Yildiz e a sinistra Vlahovic, assist per il serbo che deve solo concludere ma che sbaglia malamente lo stop permettendo a Pavard un insperato recupero. Sul corner seguente per fermare un contropiede Danilo entra sul pallone ma scomposto su Thuram, altro giallo per i bianconeri

25′ Bremer, salvataggio pazzesco su Thuram
Incredibile intervento del brasiliano: sventagliata di Calhanoglu da fascia a fascia in ripartenza dei nerazzurri, Dimarco controlla e vede Thuram da solo a centro area, palla al centro e il francese, che deve solo spingere il pallone in porta, si vede sporcato il tiro da una scivolata disperata di Bremer che salva la Juventus!

15′ Pavard per Dimarco, occasione Inter. Giallo Vlahovic
Grande giocata dell’Inter, dopo un paio di ripartenze bianconere: traversone in area, Dimarco si coordina al volo ma cicca la conclusione a ridosso dell’area piccola graziando Szczesny. Sul lancio seguente si strattonano Acerbi e Vlahovic, il duello lo vince il serbo con il difensore dell’Inter che va a terra, Maresca fischia fallo e la protesta plateale dell’attaccante gli costa il cartellino promessogli prima.

8′ Vlahovic graziato su Pavard
Intervento a gamba alzata del serbo sull’avversario, strisciata sul piede con il difensore che va giù: Maresca interviene solo verbalmente ad avvisare lo juventino, un’altra volta e sarà inevitabilmente cartellino giallo. Duro anche Dimarco su McKennie, Maresca fischia fallo ma niente di più.

1′ Partiti: Inter più arrembante
Inizia la sfida: subito Inter pericolosa con un cross per Lautaro, anticipato all’ultimo momento in piena area. Più arrembanti i nerazzurri che collezionano tre angoli in meno di cinque minuti.

Precedente La Juve cede il passo a San Siro. Allegri: "L'Inter merita il primo posto" Successivo Salernitana, il bicchiere è mezzo pieno. Con l'Empoli partita già decisiva

Lascia un commento