Inter, il gol annullato ad Acerbi brucia ancora: dura critica di Marotta al Var

“Ancora per quello che è successo sabato? Sono amareggiato, perché quel gol regolare avrebbe consentito alla nostra squadra di vincere. Ma sbagliano i giocatori, sbagliano i dirigenti e gli allenatori, quindi mi sembra giusto e umano che sbagli anche l’arbitro”. Lo ha detto l’ad dell’Inter Beppe Marotta prima della sfida di Coppa Italia contro il Parma. “Se c’è da fare una valutazione sul Var? Certamente sì, il fischio improvvido ha generato l’inutilità del Var e questo porta a fare una riflessione, serve maggior accortezza da parte di tutte le componenti”, ha spiegato ai microfoni di Sport Mediaset.

Marotta su Lukaku e Skriniar

“Preoccupato per Lukaku e per gli infortuni? Capita. Lukaku ci aveva abituato a fare delle belle partite nella sua esperienza precedente, ma quest’anno la sua permanenza all’Inter è costellata da situazioni di difficile gestione. L’auspicio è che possa ritrovare quella forma atletica che poi gli possa consentire di realizzare i gol che ci aveva abituati a vedere”, ha aggiunto. Sulla situazione legata al rinnovo di Skriniar, Marotta ha dichiarato: “Non facciamo deadline, assolutamente, sono dinamiche ormai ricorrenti in tutti i club. Non vorrei parlare di appuntamenti e non appuntamenti. Oggi siamo concentrati su un periodo molto difficile, a gennaio ci sono tante partite e vogliamo fare punti. Al di là di quello che è il giusto rispetto per il giocatore, la nostra concentrazione è per le partite che andremo ad affrontare”.

Inter, out Lukaku e Handanovic: il comunicato

Guarda il video

Inter, out Lukaku e Handanovic: il comunicato

Precedente Roma, un dirigente lascia e va alla Juventus: ecco chi è Successivo Gattuso e quella frase sul rapporto con Ancelotti: l'indiscrezione dalla Spagna

Lascia un commento