Inter, foto e sigari per festeggiare: poi il rientro in piena notte per pensare al campionato

La squadra di Inzaghi ha celebrato la Coppa Italia in campo e negli spogliatoi, ma poi non ha indugiato con l’aereo Roma-Milano dopo le celebrazioni

“Adesso è giusto che la squadra si goda la vittoria”, ha dichiarato Simone Inzaghi al termine della vittoria della Coppa Italia contro la Juventus. Sì, ma non troppo, perché il campionato chiama subito e le energie vanno preservate. Il programma di rientro a Milano è stato infatti rispettato alla lettera, con il volo da Roma nella notte e una mattinata di recupero di sonno prima di voltare pagina.

Senza pause

—  

Non è infatti un caso che il web non sia stato popolato da selfie dei giocatoriin locali a celebrare il secondo trofeo stagionale. Sul prato dell’Olimpico ci si è dati alla gioia, dal megafono di Federico Dimarco alle tantissime fotografie con la Coppa. Poi una parte del gruppo ha scaricato la tensione negli spogliatoi con i sigari della vittoria – come Carlo Ancelotti al Real Madrid – e fine delle trasmissioni: aereo Roma-Milano nella notte e sveglia tardi. Con questa ricetta Inzaghi punta di far smaltire subito la stanchezza di partita, festa e rientro, perché i prossimi impegni sono di importanza vitale. Domenica c’è subito la trasferta a Cagliari quando si saprà già il risultato di Milan-Atalanta, poi sette giorni dopo sono in programma gli ultimi 90 minuti contro la Sampdoria. Le speranze prendono la forma della seconda stella: in quel caso sì che si potrebbe festeggiare senza controllare le lancette al polso.

Precedente Zeman 75! Gli ex Foggia Baiano, Signori e Rambaudi: "Ve lo raccontiamo noi" Successivo Milan, piace Nkunku: United e Barcellona le avversarie da battere

Lascia un commento