Inter e Juve a valanga: restano in testa. Si sblocca il Napoli contro la Fiorentina

Successo pieno per le bianconere col Verona e per le nerazzurre, che rifilano un poker all’Empoli. Viola beffate nel finale

Dopo tre giornate, la classifica del campionato di Serie A femminile è già spaccata in due. Ci sono cinque squadre a punteggio pieno adesso che Juventus e Inter si sono aggiunte a Milan, Roma e Sassuolo, vittoriose ieri. Le campionesse d’Italia – che domani scopriranno le avversarie in Champions League – hanno superato il Verona; le nerazzurre, invece, passano a Montelupo Fiorentino in casa dell’Empoli. Primi punti in campionato per il Napoli, che batte una Fiorentina ancora a zero punti. Il campionato ora si ferma per gli impegni della Nazionale: venerdì a Trieste contro la Moldova, martedì 21 in Croazia, primi impegni di qualificazione al Mondiale 2023. Si riprende sabato 27 e domenica 28.

Juventus-Verona 3-0

—  

Marcatrici: 41′, 49′ Girelli, 53′ Cernoia.

Ci mette 41 minuti la Juventus a sbloccare il risultato contro un Verona volenteroso e tenuto sullo 0-0 per quasi un tempo dalle parate di Keizer: angolo di Cernoia e colpo di testa di Cristiana Girelli. Le due azzurre confezionano anche il raddoppio, dopo 4′ della ripresa: altro colpo di testa di Girelli, ai primi gol in campionato. La partita, di fatto, si chiude dopo quattro giri di orologio: segna Cernoia e completa la domenica da tre gol e tre punti delle ragazze di Montemurro.

Empoli-Inter 1-4

—  

Marcatrici: 9′ Pandini (I), 21′ rig. Karchouni (I), 28′ Marinelli (I), 47′ Bonetti (I), 62′ Bardin (E).

Tre gol per la Juve, quattro per l’Inter di Rita Guarino a Empoli. Il risultato si sblocca dopo neanche dieci minuti: sul calcio di punizione di Bonetti battuto a ridosso della bandierina, Pandini batte per la prima volta Capelletti. Il portiere dell’Empoli, poi, travolge Marinelli in uscita: dal dischetto trasforma Karchouni. Stessa dinamica dall’altra parte: Durante atterra Cinotti ma, dagli 11 metri, Prugna calcia altissimo. Poco dopo l’Inter punisce con Marinelli. Il quarto gol, in avvio di secondo tempo, lo realizza Bonetti; poi per le toscane rete della bandiera di Bardin che dal limite calcia nell’angolino alla destra di Durante.

Primi punti in campionato per il Napoli del toscano Pistolesi, che nel finale riesce ad avere la meglio su di una Fiorentina alla terza sconfitta consecutiva. A punire le viola, un’attaccante nata proprio in Toscana, Arianna Acuti, arrivata dall’Empoli, freddissima a battere Schroffenegger dopo una corsa di 30 metri in campo aperto. La Fiorentina, nel finale, spreca la possibilità di pareggiare con Piemonte, che calcia un rigore sul palo.

Precedente Pro Vercelli, è tre su tre. Derby al Sudtirol, Paloschi al primo centro Successivo Video MotoGP GP Aragon/ Highlights, Bagnaia fenomenale: prima vittoria in top class

Lascia un commento