Inter, dalla festa Scudetto ai regali di Zhang: il programma completo

Dopo due giorni di festa è tempo di chiudere un attimo la parentesi e mettersi al lavoro. Simone Inzaghi ha lasciato ai suoi giocatori due giorni di libertà, ma da oggi comincerà a preparare la gara contro il Torino. Che, come ormai si sa da giorni, è stata spostata a domenica, ore 12.30. Il che lascia al tecnico nerazzurro e al suo staff tre giorni per preparare l’appuntamento. Probabile che, con lo scudetto già cucito sulle maglie, il Demone decida di dare più spazio a quei giocatori che finora ne hanno avuto di meno, con un turn over, se non decisissimo, comunque presente. Poi, a fine gara, per tutti ricomincerà di nuovo la festa. Due bus scoperti sono stati preparati per la parata dei campioni, che si snoderà per 8 chilometri circa bloccando Milano. Partenza alle ore 16 da San Siro, in direzione piazzale Lotto. Da lì il percorso toccherà viale Teodorico, Piazza Firenze, Corso Sempione, Viale Byron, Piazzale Biancamano, Piazza XXV Aprile, via Melchiorre Gioia, passaggio sotto alle finestre di casa in viale della Liberazione, piazza Repubblica, via Turati, via Manzoni, piazza della Scala e arrivo trionfale in piazza Duomo. Dove, se tutto va come previsto, i due bus arriveranno tra le 21 e le 21.30 per l’abbraccio più grande del popolo nerazzurro. Che si scatenerà quando la squadra salirà alla Terrazza 21, affaccio storico di popstar e sportivi del pallone quando a Milano si festeggia qualcosa in Duomo.  

Inter sempre al top

Ai giocatori dell’Inter, comunque, arriveranno anche i regali di Steven Zhang. Che ha accontentato bene o male sia la richiesta di Calhanoglu e Thuram che quella di Dimarco. I primi due nella ormai arcinota diretta whatsapp tra le altre cose avevano avanzato l’idea di un orologio: e orologio sarà, personalizzato per tutti – il presidente ci aveva già pensato. Dopodiché arriverà anche il bonus. Soldini che i calciatori, al di là di quello che è stato pattuito nel contratto di ognuno, riceveranno come premio per la vittoria. L’ammontare della cifra, che sarà poi divisa equamente tra i vari giocatori, verrà deciso nei prossimi giorni. Va detto, però che alla fine Zhang è stato veramente generoso. Il numero uno dell’Inter, tra l’altro, ieri è apparso su TikTok in compagnia del creator Liu Teng, profetizzando per la prossima stagione un’Inter sempre più competitiva. «L’obiettivo è puntare sempre al massimo, ogni trofeo ha il suo significato – sono state le parole di Zhang. Molti tifosi dicono di abbandonare certe competizioni, ma questo non è realistico, non si può rinunciare facilmente a nessun onore. Stabiliremo gli obiettivi a seconda delle circostanze specifiche. Tournée in Cina? Al momento, la direzione del lavoro è questa, e siamo già organizzati con alcuni altri grandi club».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Atalanta, Congerton saluta: è stato Head of Sport dal 2022 Successivo Roma, cosa è successo 40 anni fa? Il ricordo che commuove i romanisti