Inter, Conte: “Agnelli? La verità l’hanno vista e sentita tutti”

Il modo migliore per dimenticare l’eliminazione di Coppa Italia e la lite con Agnelli è quello di rituffarsi in campionato. Domenica sera l’Inter di Conte sfiderà la Lazio di Inzaghi, l’obiettivo – neanche a dirlo – è la conquista dei tre punti per continuare a inseguire il sogno scudetto. Ma prima c’è spazio per tornare a quanto accaduto nel match contro la Juve. “Prima di iniziare una conferenza stampa che deve essere calcistica perché ci interessa il calcio giocato, penso sia doveroso chiarire la situazione di quanto successo nello stadio della Juventus, visto il risvolto mediatico importante – le parole del tecnico nerazzurro – La verità l’hanno vista e sentita tutti, questo per me è importante. Detto questo penso che siamo delle persone che possono essere calciatori, giocatori, dirigenti, siamo dei modelli educativi e siamo tenuti a ricordare sempre questo, mi dispiace sono qui per scusarmi perché ho reagito ad una provocazione e a degli insulti in modo sbagliato. Avrei potuto reagire meglio, alzando un pollice, mi dispiace e quindi ne farò tesoro di quanto successo. Avrei dovuto rispondere in maniera diversa”.

Conte, il gestaccio verso la tribuna durante Juve-Inter

Guarda il video

Conte, il gestaccio verso la tribuna durante Juve-Inter

Gotti esclusivo: “Ibra-Lukaku? Succede anche tra preti”

Conte: “Barella può ancora migliorare”

Con la Lazio è una sfida stimolante, contro un’ottima squadra. Stiamo parlando di una realtà consolidata del campionato italiano, con una struttura precisa e giocatori di grande qualità e spessore. Una squadra che viene da tante vittorie consecutive. Ci aspetta un test bello, in cui dovremo prepararci perché sarà una gara difficile. Vidal non è a disposizione, continua ad avere problemi e non so se lo sarà per la prossima. Barella deve continuare a lavorare, come in tutte le cose c’è la massima esaltazione di un colore o di un altro. Deve continuare a far bene e sapere che le sue fortune dipendono da quelle della squadra. Sta crescendo, ha ancora margini di miglioramento importanti come tutti i compagni”.

Conte: “Lukaku? Nella vita si può sbagliare”

Lukaku? Nella vita si può sbagliare, come ho sbagliato io possono sbagliare tutti, anche i calciatori. L’importante è che si capisca il nostro ruolo, che è importante, poi si pensa al calcio giocato. Non penso che Lukaku stia pensando a qualcosa di diverso dal calcio giocato. È normale che ci siano alti e bassi. Sa che per noi è un giocatore importante, le ultime prestazioni sono state un po’ opache ma sa che abbiamo bisogno di lui e contiamo su di lui”.

segue servizio completo

Precedente Inzaghi: "Con l’Inter ce la giochiamo. Ecco cosa serve” Successivo Primavera, Cagliari-Genoa 2-3. Ad Agostini non basta Contini

Lascia un commento