Inter, Brozovic-Al Nassr sì! Ora rush Frattesi

MILANO – Un altro ribaltone, stavolta definitivo, in una vicenda che stava sempre più assumendo i contorni di una telenovela. Brozovic, infatti, ha detto sì all’Al Nassr ed è pronto a diventare compagno di squadra di Cristiano Ronaldo. Già oggi sosterrà le visite mediche e, con ogni probabilità, firmerà il contratto. L’immediata conseguenza è che ora l’Inter potrà dare l’assalto a Frattesi. Tanto più che oggi è previsto un incrocio tra Marotta e Carnevali, che si ritroveranno a Rimini per l’inaugurazione del calciomercato.

100 milioni

Meglio partire con ordine, però. E dare merito ai sauditi, che non si sono fatti scoraggiare dall’anticamera in cui li aveva messi il croato l’altra sera, evitando il confronto diretto e lasciandoli parlare solo con i suoi rappresentanti. Sono rimasti a Zagabria e ieri sono riusciti a fare breccia nelle intenzioni del centrocampista. Di fatto hanno accolto quasi tutte le sue richieste, visto che nelle “tasche” di Brozovic finiranno circa 100 milioni, tra ingaggio e premio alla firma. Unico aspetto su cui ha ceduto il giocatore è stata la durata del contratto: sarà un triennale e non un biennale. 

Barça stop

La sensazione, però, è che la vera differenza l’abbia fatta il Barcellona. Vero che il corteggiamento del club blaugrana, e di Xavi in particolare, era stato incessante negli ultimi giorni. Con tanto di proposta contrattuale – triennale da 7 milioni a salire -, che aveva finito per accontentare Brozovic, più propenso a restare in Europa e nel calcio che conta. Solo che la società catalana ha dovuto ammettere di non essere nelle condizioni per farsi avanti con l’Inter. Per poterlo fare avrebbe dovuto vendere giocatori e liberare spazio salariale. Quanto avrebbe impiegato, però? Ed esisteva la certezza che avrebbe raggiunto l’obiettivo? Non sapendo dare una risposta a queste domande e sapendo pure che i catalani non sarebbero stati in grado di pareggiare l’offerta dell’Al Nassr all’Inter, evidentemente Brozovic ha deciso di non aspettare e di dare una svolta al suo futuro.

Appuntamento

Per l’Inter, chiaramente, si tratta di un’ottima notizia. Anche se, a ieri sera, non aveva avuto riscontri diretti sul sì del croato. Ovvio che in viale Liberazione si aspettino di veder confermati i numeri concordati lunedì scorso con i rappresentanti dell’Al Nassr, ovvero 23 milioni di euro. La stessa cifra, infatti, insieme al cartellino di Mulattieri, costituirà la proposta ufficiale da presentare al Sassuolo per Frattesi. Come anticipato, Marotta e Carnevali, già oggi in Romagna, affronteranno l’argomento. Solo che il club neroverde ha alzato la valutazione del centrocampista fino a 40 milioni e quindi le distanze non sono banali. L’Inter, comunque, può contare sulla preferenza del giocatore, che cercherà in tutti i modi di sbarcare a Milano. La Roma, invece, farà da spettatrice interessata. Come noto Frattesi continua a piacere, in più c’è quel 30% sulla rivendita che, comunque, spetterà ai giallorossi in caso di cessione ad un’altra squadra. 

In volo

Per finire, un aggiornamento sul potenziale nuovo main sponsor: in corsa, oltre a Turkish Airlines, ci sono pure Korean Air e Wizz Air.

Tutte le news sull’Inter su corrieredellosport.it

Inter, Brozovic vicino all'Al Nassr

Guarda il video

Inter, Brozovic vicino all’Al Nassr

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Napoli, ecco il piano: per Garcia c'è Tousart Successivo Plusvalenze "fenomeno sistematico": Juve penalizzata e applausi alla Roma