“Inter, avanti col cuore. Milano siamo noi”. Steven Zhang e quel post simbolico

L’ultimo messaggio social del presidente, da mesi lontano da Milano e impegnato a risolvere il nodo finanziario, risaliva al 5 settembre

E al quinto mese Steven postò. Il messaggio affidato a Instagram dal presidente dell’Inter sembra quasi dovuto dopo un derby dominato e un primato rafforzato, ma visto il momento che sta vivendo la società ha un peso ben diverso, quasi simbolico. Visto il momento, lo scudetto per Suning varrebbe davvero doppio. “Forza ragazzi. Mettendoci tutto il cuore e lavorando duro non ci fermeremo mai!!! #MilanoSiamoNoi” recita il testo, accompagnato dalla foto dei giocatori che a fine derby festeggiano sotto la Curva.

Prospettive e raddoppio

—  

L’ultimo post di Steven (le stories scompaiono) risaliva al 5 settembre. Una presenza-assenza sui social che riflette il momento particolare che la famiglia Zhang sta vivendo. Steven è a Nanchino da mesi, complici anche problemi di pandemia e quarantena. Fisicamente lontano, dopo che Milano l’aveva adottato. All’Inter continua a dedicarsi, ma dalla ricerca del main sponsor (l’accordo con Pirelli scade a giugno) le sue attenzioni si sono spostate su temi ben più importanti. Anche Suning infatti ha accusato la mazzata Covid. Pechino soprattutto ha bloccato gli investimenti all’estero delle aziende cinesi in settori non strategici. Da qui un impellente problema di liquidità (servono 150-200 milioni entro aprile), ma anche di prospettiva. Entro l’estate si capirà se la proprietà riuscirà a restare in sella. Ma proprio per questo riportare un trofeo in bacheca dopo 10 anni varrebbe doppio.

Precedente Diretta/ Roma Empoli Primavera (risultato 0-0) video streaming: pari all'intervallo Successivo LIVE Juve-Crotone, le ultime sulle formazioni: Pirlo con gli uomini contati

Lascia un commento